Maccarone: «Fiorentina? Chiediamo scusa ai tifosi. Partita decisa dall’arbitro»

109
maccarone empoli
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Maccarone, attaccante dell’Empoli, ha parlato dopo la debacle interna nel derby toscano con la Fiorentina. Le sue parole

Grande delusione in casa Empoli per la brutta sconfitta interna contro la Fiorentina. I viola, in gran spolvero, hanno liquidato gli azzurri con un perentorio 0 a 4 e Massimo Maccarone, attaccante e capitano dell’Empoli, ha parlato ai microfoni di “Radio Lady” commentando la sconfitta del Castellani: «Il punteggio purtroppo fa la differenza e per questo mi sento di chiedere scusa ai tifosi. Quella con la Fiorentina era una gara importante per noi e volevamo fare bene. Dispiace aver preso 4 gol, anche se eravamo partiti bene e la situazione dell’espulsione era netta e avrebbe potuto cambiare gli equilibri».
LE DICHIARAZIONI DI MACCARONE – Prosegue l’attaccante degli azzurri: «La gara si è chiusa dopo il secondo gol. Loro sono stati bravi e fortunati a trovarlo, poi ne hanno fatti altri due in contropiede. In confronto ad altre sconfitte abbiamo creato e c’erano i presupposti per pareggiare o vincere questa partita ma gli episodi ci hanno girato contro. Dobbiamo continuare a lavorare per migliorare. Dopo il primo gol, quando avevamo la partita in pungo, abbiamo avuto cinque minuti di tentennamento in cui ne potevamo prendere due. Mancata espulsione di Tomovic? L’arbitro aveva il giallo in mano, noi abbiamo chiesto il rosso perché lo ritenevamo un fallo da ultimo uomo e lui dopo aver chiesto aiuto ai suoi collaboratori ha confermato la scelta. Senza nulla togliere alla Fiorentina credo che la partita l’abbia decisa l’arbitro con la mancata espulsione».

Condividi