Guardiola: «Sono qui per aiutare Aguero»

40
Ferguson
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Manchester City ha parlato del momento poco brillante del suo attaccante, convinto di poterlo recuperare mentalmente e fisicamente nel corso delle prossime giornate

L’avvento di Pep Guardiola sulla panchina del Manchester City ha già portato i suoi effetti sulla rosa a sua disposizione. Prima è toccato a Joe Hart, trasferitosi nelle ultime ore di calciomercato al Torino, poi a Yaya Touré, escluso invece dalla lista per la Champions League. Dopo alcuni brividi anche per il capitano Vincent Kompany, a preoccuparsi è perfino Sergio Aguero, giocatore di indubbie qualità e pilastro del reparto offensivo dei citizens, finora però poco impiegato dal tecnico negli impegni di Premier League.

FUGATO OGNI DUBBIO – A placare le voci che vorrebbero l’argentino agli ultimi posti delle gerarchie tattiche è lo stesso Guardiola, intervenuto in conferenza stampa proprio sull’argomento: «Sono felice di avere Sergio in rosa e spero possa restare qui con noi a lungo. Voglio che resti dal profondo del mio cuore perché lo ritengo una persona e un giocatore speciale. È un attaccante che ha segnato milioni di gol nella sua carriera, sono qui per aiutarlo a tornare quello di un tempo». Da una parte potrebbero essere parole di circostanza per frenare eventuali scossoni prima di gennaio, dall’altra un’apertura per un Aguero che deve ritrovare fiducia e continuità.

Condividi