Mancini: «Ho visto Saputo, contento per l’Inter»

130
saputo bologna dall'ara
© foto www.imagephotoagency.it

Mancini in una intervista parla di futuro e non solo, dai contatti, in parte smentiti, col Bologna, all’ex Inter: «Sogno lo Scudetto per i rossoblu, Donadoni sta facendo molto bene, è bravo. Balotelli poteva far bene lì»

Il futuro di Roberto Mancini, dopo l’addio repentino all’Inter in estate, un grosso punto interrogativo. Nel corso di una intervista rilasciata oggi il tecnico jesino ammette di essere in vacanza in attesa della giusta opportunità. Quale? Si è parlato di Bologna e di un incontro, realmente avvenuto, con il presidente Joey Saputo: «Ci siamo visti solo per parlare di calcio, ci siamo incontrati una sera casualmente a Firenze – racconta Mancini in una intervista a Il Resto del Carlino . Io in panchina? Avete già Roberto Donadoni che sta facendo un buonissimo lavoro ed è bravissimo: l’anno scorso non era per niente semplice prendere la squadra in quel momento difficile e riportarla ad una salvezza tranquilla. Il calcio è strano, poi non si sa mai come va nella vita, ma io spero che Donadoni continui a fare bene come sta facendo». E l’Inter? «Anche adesso non ho niente da dire, se non che sono contento che abbiamo battuto la Juventus. Sono contento per i tifosi e per i ragazzi».

BOLOGNA, MANCINI: «SOGNO LO SCUDETTO, BALOTELLI…» – Mancini, che ha iniziato da calciatore proprio nel Bologna e che alla città è molto legato, parla di sogno Scudetto per la squadra felsinea: la sfida dei rossoblu contro la Sampdoria sarà per lui, ex bandiera blucerchiata, un derby del cuore, il primo amore contro la prima fidanzata. In estate il Bologna pareva fosse vicino a Mario Balotelli, ex pupillo di Mancini, poi finito al Nizza. Un consiglio? «Bologna è un posto dove ti permettono di lavorare, poi però bisogna metterci le proprie qualità. Mario ne ha tante e spero che possa far bene al Nizza, come sono sicuro che avrebbe potuto far bene al Bologna», chiosa l’ex allenatore nerazzurro nella sua intervista.

Michele Ruotolo
Classe '88, capo-redattore e responsabile editoriale di Calcionews24. Spesso mi contraddico.
Condividi
Articolo precedente
borriello atalantaSartori: «Borriello? Abbiamo commesso un errore»
Prossimo articolo
pavoletti genoaPavoletti rinnova, al Napoli avrebbe preso più del doppio