Marchisio: «Ecco come è cambiato il nostro centrocampo. Sulla fascia di capitano…»

356
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Marchisio, il Principino della Juventus, ha parlato del suo rientro, della vecchia guardia, della fascia di capitano e di molto altro ancora

Parla Claudio Marchisio. Il centrocampista della Juventus ha parlato a “Sky Sport” delle novità in casa bianconera, della vecchia guardia, della fascia di capitano e di altro ancora. Queste le parole del Principino: «Come è cambiato il centrocampo della Juve? La qualità c’è sempre ma cambiano le caratteristiche. Con Vidal, Pirlo e Pogba abbiamo giocato tanto insieme e sono arrivati tanti successi. Khedira si è dimostrato subito un calciatore di spessore, Pjanic ha fatto bene ma gli va dato tempo perché è arrivato solo da pochi mesi. È importante per noi la vecchia guardia e il nucleo degli italiani che sanno trasmettere che cosa significa essere della Juventus e che cosa significa indossare questa maglia».
LE DICHIARAZIONI DI CLAUDIO MARCHISIO – Prosegue il centrocampista della Juventus: «Bonucci sa impostare il gioco da dietro e per questo lo apprezzo ancora di più. Quando io sono marcato o quando lo era Pirlo in passato, tocca o toccava a lui far partire l’azione e questo è un vantaggio per noi. La mia condizione? Non è semplice rientrare dopo un lungo infortunio ed è chiaro che rispetto a prima dell’infortunio, dopo una partita di grande sforzo, ci vuole un po’ più di tempo per recuperare. Io capitano? Non c’è bisogno di una fascia per essere capitani. Ci sono dei calciatori che parlano solo una volta e capisci quanto siano importanti, a volte anche solo con uno sguardo. Sicuramente è una grande emozioni indossare la fascia perché l’hanno indossata grandi campioni».

Condividi