Maroni: «Berlusconi si è pentito della cessione del Milan»

234
cessione milan
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Maroni, governatore della Regione Lombardia, è anche un gran tifoso del Milan e ha parlato sia dei cinesi in arrivo che dell’addio di Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi venderà il Milan e Roberto Maroni un po’ di nostalgia la prova, da buon tifoso milanista. Il governatore della Regione Lombardia ha parlato dei cinesi interessati al Diavolo: «Chi lo sa se questa volta la trattativa andrà in porto, io mi auguro che si chiuda in tempi rapidi e, come ho già detto in passato, spero che i cinesi che arrivano non vogliano solo sfruttare il brand Milan e il marchio della società. Questo Milan attuale mi piace, mi ricorda per entusiasmo quello di Arrigo Sacchi».

MARONI E BERLUSCONI – «Quante centinaia di milioni di tifosi rossoneri possono esserci in Cina? Questo mi porta a pensare che i cinesi possano voler sfruttare solo il brand ma sono fiducioso e spero che vogliano fare un investimento sulla squadra per tornare a vincere, perché sarebbe un’operazione a perdere per noi tifosi» ha detto Maroni. Tuttosport riporta anche altre parole del governatore leghista: «Berlusconi si è assolutamente pentito perché il Milan è una parte di sé, la cessione non è stata una scelta sua, ma è stato costretto. Non ha mai detto di volersi liberare del Milan ma ha sempre ammesso il contrario. Anche per noi tifosi Berlusconi presidente era comunque un’altra cosa».

Condividi