Maroni su San Siro: «Sala? In mancanza di altro, proposta ok»

27
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni a proposito di San Siro e del possibile utilizzo congiunto di Inter e Milan, lanciato dal sindaco di Milano Sala: «Credo negli stadi privati»

Roberto Maroni non sembra troppo d’accordo con Giuseppe Sala. Il presidente della Regione Lombardia non è dell’idea del sindaco di Milano, San Siro non andrebbe diviso tra Inter e Milan. Il leghista infatti sostiene che gli stadi privati siano migliori e che quello sia il futuro del calcio, ma lascia le porte aperte a una possibile coabitazione in mancanza di altre proposte: «Il Milan voleva lo stadio al Portello, adesso che non si fa più la proposta di utilizzare San Siro al meglio è buona».

MARONI TIFOSO DEL MILAN – Tifoso del Milan, Maroni intitolerebbe un futuribile e possibile stadio rossonero a Cesare Maldini, perché lo giudica un nome forte della storia milanista e una vera e propria bandiera del calcio italiano. Intanto però i cinesi hanno preso sia il Milan sia l’Inter e lui spera che abbiano portato diversi soldi a entrambe le società. Maroni però non sembra tanto contento di come vanno le cose in rossonero e a La Gazzetta dello Sport afferma: «Il no di Paolo Maldini non è buono. Temo che facciano investimenti per averne profitto. Spero di essere smentito, ma ci vedo più interessi finanziari e di marketing che passione».

Condividi