Marotta: «No a Pastore e De Rossi. Su De Magistris…»

157
marotta
© foto www.imagephotoagency.it

Beppe Marotta, dirigente della Juventus, ha parlato prima della sfida con il Napoli affrontando numerosi temi soffermandosi anche sul mercato

Tra campo e mercato. Beppe Marotta, ad e dg della Juventus, ha parlato così a “Premium Sport“, prima di Juventus – Napoli, commentando le ultime vicende di mercato ma non solo: «Pastore? Non è un profilo d’interesse perché è un giocatore del Paris Saint-Germain ma come profilo di giocatore non ci interessa perché siamo già coperti. Dal punto di vista emotivo, Higuain non può dimenticare il periodo trascorso a Napoli ma è un puro fenomeno sportivo e ho letto anche dichiarazioni di esponenti istituzionali locali fuori luogo (il sindaco De Magistris, ndr), dobbiamo ridurre l’evento solo alla sfida in campo. La partita di stasera è importante, conta il risultato ma dobbiamo dare una risposta importante a livello di prestazione. Il risultato sicuramente non sarà determinante per il campionato essendo in un momento interlocutorio della stagione e sicuramente concordo con Allegri quando dice che é più importante la partita di mercoledì con il Lione perché speriamo di ottenere la qualificazione agli ottavi con due giornate d’anticipo».

LE DICHIARAZIONI – Prosegue Beppe Marotta: «Marchisio? Non ha problemi fisici. Il legamento ha retto molto bene nonostante la sua lunga assenza. Ha giocato mercoledì e ha avuto piccoli acciacchi dovuti alla lunga assenza ma nulla di particolare e questo doppio turno di grande importanza ha fatto sì che l’allenatore abbia dosato il calciatore ma è in panchina ed è pronto a intervenire in qualsiasi momento. De Rossi? Ogni settimana si allunga l’elenco dei giocatori che dovrebbero venire alla Juventus e noi non possiamo averne più di 25. Tutto è migliorabile, la perfezione non la possiamo raggiungere ma questo gruppo può farci togliere tante soddisfazioni».

Condividi