Martusciello: «Volevo andare al Napoli con Sarri»

69
martusciello empoli
© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Martusciello, allenatore dell’Empoli, poteva essere il vice di Sarri a Napoli. Ecco le parole del tecnico dei toscani

Giovanni Martusciello a Napoli con Maurizio Sarri? Era questo il desiderio dell’attuale tecnico del club partenopeo ed era questo il desiderio dell’attuale allenatore dell’Empoli. Martusciello avrebbe dovuto seguire Sarri nei panni di vice-allenatore ma il presidente Corsi non la prese bene e bloccò la sua partenza come ha svelato lo stesso attuale tecnico degli empolesi a “Radio Crc” nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete“: «Potevo andare con Sarri a Napoli, è vero. Quando comunicai al presidente Corsi la mia decisione di trasferirmi a Napoli, lui non la prese bene e allora mi diedi un pizzicotto e non litigare con il club, non me la sentivo».

IL COMMENTO – Prosegue Martusciello: «Sfida con il Napoli? Mi è piaciuta la reazione della squadra dopo il gol. Spero che l’Empoli torni presto a segnare. Siamo sempre ad un passo dal gol e poi è chiaro che quando non si concretizza si vede sempre tutto nero. E’ vero che io conoscevo il gioco di Sarri ma lui ha creato questo Empoli e di conseguenza quello svantaggiato ero io. Il Napoli contro la Juve farà molto meglio rispetto alla gara di ieri. Il turnover è importante, ma ci sono alcuni giocatori di cui fai fatica a privartene, Hamsik per esempio. Non sono pentito di non aver schierato Croce e Maccarone dal primo minuto, se li avessi fatti giocare titolari avrebbero potuto avere dei problemi di natura fisica. Ho parlato con il mister a fine partita e mi ha dato dei consigli perché conosce benissimo questi calciatori».

Condividi