Meggiorini: «Italia? Se potessi proporrei Castro»

99
meggiorini
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante del Chievo, Riccardo Meggiorini, nell’intervista con L’Arena parla di infortunio, Serie A, Juventus e Nazionale: «Ventura mi stima e io stimo lui»

Non si candida personalmente, Riccardo Meggiorini, per un posto in Nazionale: «Ventura mi stima ed io stimo lui, ma ci sono delle gerarchie ben precise e gente anche più attrezzata. Se potessi proporrei Castro» l’endorsement dell’attaccante del Chievo Verona nei confronti del proprio compagno di squadra esploso nel Catania e riportato nell’intervista con L’Arena. Prosegue Meggiorini con le sue dichiarazioni: «Lo scorso campionato ero partito forse meglio, anche se quello che conta alla fine sono i risultati della squadra. Non ci voleva l’infortunio, mi auguro solo ora di ripartire in fretta. Stavo carburando come volevo io, adesso però voglio lasciarmi tutto alle spalle».
LE DICHIARAZIONI DI MEGGIORINI – Prosegue Meggiorini: «Juventus? Nel primo tempo abbiamo retto alla grande, nel secondo dopo il gol di Pjanic ci siamo un po’ sbilanciati e concesso alla Juve delle occasioni per segnare il terzo ma la partita del Chievo è stata buona. Classifica? Io continuo a guardare in basso. Mi conoscete, per me gli obiettivi di squadra vengono prima. Nessuno al Chievo deve dimenticarlo mai. Cosa mi auguro? Una salvezza con un po’ d’anticipo, qualche gol da qui a fine campionato».

Condividi