Melchiorri: «Tranquilli, il Cagliari ha la testa da Serie A»

81
© foto www.imagephotoagency.it

Una stagione quasi da incorniciare per Federico Melchiorri finora a Cagliari: la punta si racconta e dice di confidare nella salvezza dei suoi

Federico Melchiorri ormai si è ambientato in Serie A col suo Cagliari e non lo toglie nessuno. Eppure i sardi vengono da alcune partite in cui hanno preso troppi gol ma la punta vuole rasserenare i tifosi, perché gli errori sono già stati analizzati e c’è la possibilità di migliorare: «Abbiamo i mezzi e la testa per rimanere in Serie A e toglierci delle soddisfazioni». L’approccio in trasferta va migliorato, prosegue l’attaccante, e a Torino si è vista la lacuna mentale del Cagliari che però, nell’ottima di Melchiorri, ha la stoffa per archiviare le distrazioni.

IL CAGLIARI E LE EMOZIONI – Sempre a Torino l’ex pescarese ha fatto l’esterno invece della prima punta e si dice contento di questa novità, perché così ha modo di esaltare la sua corsa. Nei ricordi di Melchiorri però c’è ancora il secondo gol in Serie A a San Siro nella vittoria contro l‘Inter, una partita che non dimenticherà: «Gioia infinita per me, non posso scordarla». Adesso però è tempo per lui e per il Cagliari di guardare avanti. Melchiorri dice di voler solo fare punti, a prescindere dal compagno di reparto in attacco, e sulle prossime sfide a La Gazzetta dello Sport conclude: «Non faremo nessuna tabella ma servono 23 punti alla fine del girone di andata. Al Chievo domenica prossima non dovremo concedere nulla».

Condividi