Mercato Roma, tutti i nomi. Arrivano i soldi e Monchi accelera

monchi roma
© foto www.imagephotoagency.it

Il club romanista ha il secondo posto in pugno: in arrivo un assegno importante dalla UEFA. Mercato Roma, Monchi accelera: i nomi sul taccuino del ds

La Roma ha battuto il Chievo Verona e ha sperato, seppur per un attimo, nella conquista dello Scudetto. I giallorossi devono accontentarsi del secondo posto ma per farlo hanno bisogno di una vittoria contro il Genoa nel #Tottiday. Il piano della Roma, salvo clamorosi ribaltoni (il Genoa è già salvo) è pronto per essere messo in atto: partecipando alla prossima Champions, il club potrebbe onorare le scadenze stabilite dal prossimo bilancio (oltre 40 milioni solo per i riscatti obbligati dei calciatori già in organico) ed evitare di perdere troppi campioni. Sarà necessaria comunque una cessione entro il 30 giugno ma gli altri big potrebbero restare. Monchi nell’immediato sta lavorando su tre fronti: il monte stipendi da alleggerire, la questione allenatore, la ricerca di giovani bravi e pronti per la Roma. Con i soldi della Champions i giallorossi punteranno a rinforzare la squadra. Pronto il ritorno di Pellegrini grazie alla recompra da 10 milioni (non c’è però l’accordo con il giocatore, che è vincolante per la stesura del nuovo contratto). Piace ancora Lucas Castro, jolly del Chievo. Attenzione anche a Jakub Jankto, classe ’96, tra le grandi sorprese dell’Udinese di questa stagione. Uno tra Manolas e Rudiger potrebbe partire, Bruno Peres non ha convinto quindi potrebbero essere necessari gli innesti di un difensore centrale e di un terzino destro. L’ideale sarebbe Jerome Boateng, che gioca in entrambi i ruoli e ha rotto con il Bayern, ma i costi dell’operazione sono enormi. Sul taccuino di Monchi c’è sempre Lenglet, classe ’95 del Siviglia, e ci sono Zouma e Christensen, due giovani di proprietà del Chelsea e Acerbi, pronto a lasciare il Sassuolo. Capitolo vice Dzeko: attenzione a Sanabria, ex Roma, ora al Betis. In uscita spunta una voce: Iturbe al Verona. A riferirlo è “Il Corriere dello Sport“.

Condividi