Mihajlovic l’ha fatta grossa: i “pizzini” fanno arrabbiare la Lega

© foto www.imagephotoagency.it

Sinisa Mihajlovic, tecnico del Torino, essendo squalificato, ha dovuto seguire Torino-Napoli dalla tribuna ma è comunque riuscito a comunicare con i suoi

Per un allenatore vulcanico come Mihajlovic deve essere stata una vera e propria tortura essere costretto a vivere Torino-Napoli dalla tribuna. L’espulsione nel corso del derby, a seguito della dura reazione contro la direzione arbitrale in occasione del secondo giallo comminato ad Acquah, gli ha impedito di guidare la sua squadra dalla panchina. Però il serbo si è ingegnato, comunicando attraverso dei “pizzini”, come sottolinea Tuttosport. Il tecnico è rimasto seduto, per tutti e 90 minuti, al fianco del direttore generale granata Antonio Comi mentre alcuni suoi collaboratori, di tanto in tanto, si accingevano a raggiungere il bordo campo per consegnare i bigliettini con le direttive del tecnico serbo. Tutto ciò ha finito per destare l’attenzione dei commissari della Lega, i quali hanno convocato il segretario Pantaleo Longo per discutere della questione. Ogniqualvolta un tecnico viene squalificato deve rispettare la sanzione e non ha alcuna autorizzazione a comunicare con lo staff o i calciatori in campo. Sinisa adesso rischia una diffida o una multa non esageratamente salata. In occasione di Genoa-Torino, quindi, non potrà assumere lo stesso comportamento, onde evitare guai peggiori.

Condividi