Milan, addio Galliani: «I fallimenti? Colpa dei divorzi dei giocatori»

385
galliani milan
© foto www.imagephotoagency.it

Milan, addio Galliani: l’a. d. è vicino a chiudere la sua lunga esperienza rossonera. Spiegando i fallimenti delle ultime annate il dirigente rossonero parla di separazioni dei giocatori dalle mogli: da Zapata a…

Adriano Galliani si gode le sue ultime settimane da amministratore delegato del Milan e lo fa facendo tesoro dell’esperienza trentennale che si porta alle spalle. Le ultime stagioni rossonere sono state difficilissime, dopo anni di successi, ma l’a. d. ha una spiegazione frutto proprio di quanto vissuto alla guida dei rossoneri: «In trent’anni penso di aver capito certi meccanismi, per me ormai sono come una religione – ha detto ieri Galliani nel corso di una intervista che ha scandagliato a fondo la sua esperienza – . Ci sono anni in cui le cose vanno bene, poi ci sono gli anni in cui i giocatori si separano dalle proprie mogli: l’anno scorso abbiamo fatto il record, quest’anno invece vanno tutti d’amore e d’accordo…». MILAN: I GIOCATORI CHE DIVORZIANO – Sembra una battuta, ma non lo è, visto che il riferimento di Galliani, per quanto strambo effettivamente, è reale e si basa su dati concreti: lo scorso anno tanti giocatori del Milan hanno effettivamente chiuso amori. Su tutti Jeremy Menez, Philippe Mexes e Cristian Zapata, che hanno divorziato dalle mogli. A questo punto, messi alle spalle gli anni di scandali e gossip, verrebbe da dire che la forza del Milan è basarsi quest’anno su tanti giovani che, proprio in virtù della loro gioventù, non hanno al seguito ancora mogli e problemi famigliari di sorta. Potrebbe essere una spiegazione logica.

Condividi