Milan: dopo un anno i cinesi non hanno ancora pagato

53
watford
© foto www.imagephotoagency.it

La cordata cinese starebbe ancora cercando investitori per rilevare il 99,93% delle quote societarie del Milan

La vicenda del Milan ai cinesi va avanti da più di un anno e, stando ad alcune recenti dichiarazioni, sembra che la cordata cinese non abbia ancora pagato le quote societarie pari a 740 milioni di euro che la renderebbero proprietaria del 99,93% della società. I cinesi che hanno firmato l’accordo fanno formalmente capo ad una società chiamata Sino-Europe Sports e non sarebbero ancora in grado di chiudere il contratto perché non hanno i soldi.

TRATTATIVA CHIUSA ENTRO LA FINE DEL 2016? – Le fonti che hanno rivelato la notizia sono anonime e vogliono rimanere tali dal momento che le discussioni sono riservate. In un articolo riportato da Bloomberg la frase più importante è la seguente: «Le nostre fonti hanno rivelato che la semisconosciuta cordata cinese guidata da Li Yonghong quando ha accettato di comprare il Milan aveva a disposizione tutti i soldi, cioè 740 milioni di euro. Attualmente stanno cercando nuovi investitori». La notizia è molto importante perché tante persone avevano considerato la cordata poco solida e poco interessata ad investire realmente nel Milan. I cinesi da parte loro hanno smentito ufficialmente la notizia e non è ancora chiaro quando la trattativa con Fininvest verrà chiusa definitivamente; da parecchie settimane si parlava di una chiusura entro novembre, ma Sino-Europe Sports si è data come termine ultimo la fine del 2016.

Calcionews24
Un redattore di Calcionews24.
Condividi
Articolo precedente
babelBabel è del Deportivo La Coruna: è ufficiale
Prossimo articolo
massimo oddo campagnaroAllenatori ex giocatori, il 50% sono ex centrocampisti