Milan – Juventus, Montella: «Locatelli predestinato»

192
milan montella costacurta
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Vincenzo Montella al termine di Milan – Juventus, match valido per la nona giornata di Serie A Tim

Vincenzo Montella è intervenuto ai microfoni al termine di Milan – Juventus, match valido per la nona giornata di Serie A Tim. Queste le sue dichiarazioni: «Sono molto contento per la prestazione. Il gruppo è unito e sta facendo bene. Adesso dobbiamo fare molto più attenzione perché le squadre cominceranno a riservarci più attenzione. Da questo momento comincia il nostro campionato. Se mi sono emozionato? Sì. Ho ricordato il mio passato da adolescente, quando tifavo Milan ed oggi sono qui ed ho vinto con la Juventus da allenatore. Un pensiero va anche a Galliani, che ha passato un estate difficile. Il goal annullato? Ancora non l’ho visto. Penso abbia fischiato un fuorigioco. E’ una delle tante situazioni dubbie che capitano in un match. La fase difensiva? Mi auguravo che questa squadra avesse questa crescita. Da allenatore ho capito quanto conta la fase difensiva e sono contento che ora la squadra sia più compatta. 200 panchine in A? In questi tre mesi sono migliorato. Le esperienze migliorano tutti, spero di crescere ancora molto. Per me la priorità era dare sicurezza a questa squadra ed arrivare a dei risultati» queste le parole del tecnico a Sky Sport. 

MONTELLA A MEDIASET PREMIUM«Abbiamo il diritto di gioire, ora gli avversari ci metteranno qualcosa in più. Dobbiamo essere concentrati da domani. Locatelli è un predestinato, bisogna lasciarlo tranquillo, in campo può migliorare ancora tanto, ma non potrebbe essere altrimenti. Possiamo fare ancora meglio, oggi mi è piaciuto lo spirito di squadra. Nella manovra possiamo fare di più, dobbiamo essere più liberi nella gestione della palla. Chi prenderà il pallone d’oro tra Donnarumma e Locatelli? Magari lo regalo ad entrambi. Il goal annullato? Non ho visto, c’è un arbitro e un guardalinee. Noi Antijuve? La prossima è la più difficile, dopo questa vittoria, comincerà un’altra storia»

Condividi