Kucka: «Derby partita speciale, dobbiamo dare il massimo»

71
Kucka milan
© foto www.imagephotoagency.it

Juraj Kucka, ospite insieme a Gianluca Lapadula allo store di casa Milan, ai microfoni di Premium Sport, parla del derby di domenica: «I derby sono belle partite, indimenticabili anche per lo spettacolo dei tifosi»

Il centrocampista rossonero, Juraj Kucka, insieme al compagno di squadra Gianluca Lapadula, sono stati ospiti nello store ufficiale situato a casa Milan, dove hanno incontrato i tifosi. Il centrocampista slovacco ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Premium Sport, dove ha parlato della stagione rossonera e del derby di domenica sera. Il calciatore è andato in gol venerdì nella partita di qualificazione ai mondiali di Russia 2018 tra la Slovacchia e la Lituania, per la cronaca partita terminata 4-0. Il centrocampista sogna di ripetersi anche nel derby. C’è grande attesa per la sfida di domenica, partita alla quale, quasi sicuramente, non prenderà parte il centrale rossonero, Alessio Romagnoli, il quale ha riportato una lesione agli adduttori nella partita dell’Italia contro la Germania.

«IL DERBY E’ UNA GARA SPECIALE» – Nonostante la situazione di classifica tra le due compagini sia diversa, Kucka ha sottolineato che i derby sono partite speciali, diverse da tutte le altre, non solo per la rivalità cittadina, ma anche per il clima creato dalle due tifoserie. Tornando sul momento del Milan, il centrocampista slovacco ha commentato così: «Dobbiamo migliorare nella gestione delle partite, anche l’anno scorso era così. Siamo un bel gruppo, ma se troviamo subito il gol come a Palermo poi dobbiamo chiudere la gara, non possiamo arretrare perché non è mai facile». Alla domanda se il Milan sia da Champions League, Kucka risponde:« E’ ancora presto, adesso dobbiamo pensare al derby». Restando sulla partita di domenica, l’osservato numero 1 per la retroguardia rossonera sarà sicuramente Mauro Icardi, anche se Kucka la pensa così: «E’ bravo, segna molto, ma noi dovremo stare attenti a tutta l’Inter, non solo a un giocatore».

Condividi