Le pagelle: Milan – Lazio

84
niang milan lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Carlos Bacca e Mbaye Niang – gli autori delle due reti – i migliori in campo tra Milan e Lazio

Un gol per tempo: è quanto basta al Milan di Vincenzo Montella per avere la meglio di una Lazio piuttosto confusa. Sorrisi per il club rossonero: seconda vittoria consecutiva, fattore singolare considerando il recente passato, e quota nove in una classifica ora assolutamente positiva. Si fermano invece i biancocelesti: una sconfitta che per quanto si è visto in quel di San Siro ci sta tutta.

Milan (4-3-3): Donnarumma 6.5; Calabria 6.5, Paletta 7, Romagnoli 6, De Sciglio 6.5; Kucka 6.5, Montolivo 6, Bonaventura 5.5 (all’82’ Honda s.v.); Suso 6 (al 68’ Locatelli 6), Bacca 7, Niang 7

Lazio (3-5-2): Strakosha 6; Bastos 5.5 (al 46’ Anderson 6), De Vrij 6, Radu 4.5; Basta 6, Parolo 4.5, Cataldi 5.5 (al 75’ L. Alberto s.v.), Milinkovic-Savic 6, Lulic 5.5; Djordjevic 5 (al 46’ Keita 6.5), Immobile 6.5

MILAN – IL MIGLIORE

Bacca 7: E’ la vera e forse unica reale anima di questo Milan: come spesso accade alla prima palla buona fa gol, lanciato da Kucka a tu per tu con il portiere avversario non sbaglia e raramente sbaglierà. Quinto gol in campionato, capocannoniere con Callejon, è oltre ogni ragionevole dubbio certezza di una squadra alla disperata ricerca, appunto, di certezze.

MILAN – IL PEGGIORE

Bonaventura 5.5: Se spesso e volentieri gli capita di essere il migliore in campo di questo Milan, oggi è forse l’unico a non prendere la nota giusta: in difficoltà in termini di posizione, quella iniziale da mezzala del 4-3-3 di Montella, non migliora neanche quando avanzato nel tridente in luogo del sostituito Suso. Forse stanco, risulterà presto decisivo.

LAZIO – IL MIGLIORE

Immobile 6.5: Quantomeno si sbatte. Per intenderci: la differenza con la debole prestazione di Djordjevic è talmente evidente da far sorgere dubbi sulla volontà del serbo. L’attaccante della nazionale italiana invece gioca da sponda, si mette in proprio per concludere verso Donnarumma, tiene da solo in apprensione gli attenti centrali rossoneri.

LAZIO – IL PEGGIORE

Parolo 5: Sbaglia clamorosamente in occasione dell’imbucata vincente di Kucka per Bacca, errore peraltro accresciuto dalla posizione di Radu tutt’altro che ideale, recuperare poi sulla velocità del colombiano è impresa titanica. Errore ad ogni modo non da Parolo, un centrocampista sempre attento al suo incedere ed alle scelte da prendere.

TABELLINO – MILAN – LAZIO 2-0

Marcatori: Bacca (M) 37’, Niang (M) 74’ rig.

Ammoniti: Milan – Calabria; Lazio – Bastos, Cataldi, Radu, De Vrij

Espulsi:

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Bonaventura (all’82’ Honda); Suso (al 68’ Locatelli), Bacca (all’87’ Gomez), Niang. In panchina: Gabriel, Plizzari, Ely, Vangioni, Abate, Pasalic, Poli, Sosa, Lapadula, Luiz Adriano. Allenatore: Vincenzo Montella

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos (al 46’ Anderson), De Vrij, Radu; Basta, Parolo, Cataldi (al 75’ L. Alberto), Milinkovic-Savic, Lulic; Djordjevic (al 46’ Keita), Immobile. In panchina: Vargic, Hoedt, Patric, Wallace, Lukaku, Leitner, Murgia, Lombardi. Allenatore: Simone Inzaghi

Massimiliano Bruno
Giornalista sportivo ed economico, dottore di ricerca in analisi socio-economica, diffido di chi va d'accordo con tutti, nato curioso.
Condividi
Articolo precedente
milan bacca lazio fiorentinaContinuità Milan: seconda vittoria consecutiva, cade la Lazio
Prossimo articolo
avvocato di FerreroGable, Romei: «Nessuna preoccupazione»