Nuovo Milan: che ne sarà di Berlusconi e Galliani?

63
berlusconi milan galliani
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan sta per passare in mano ai cinesi della Sino-Europe Sports: sicuro l’arrivo del nuovo ad Marco Fassone, si valuta il futuro di Silvio Berlusconi e di Adriano Galliani

Il Milan della cordata Sino-Europe Sports sta prendendo sempre più forma, anche se devono trovare una collocazione Adriano Galliani e Silvio Berlusconi. L’attuale presidente del Milan si aspetta di poter rimanere in società ma con un ruolo di rappresentanza e nulla più, infatti per il Cavaliere si sta studiando un posto come presidente onorario, in pratica qualcosa di simile a quanto successo all‘Inter con Massimo Moratti.

LA SITUAZIONE DI GALLIANI – Se per Silvio Berlusconi il futuro appare piuttosto delineato, bisogna capire che ne sarà di Adriano Galliani. In questa estate è rimasto lontano dai riflettori se non per le apparizioni di calciomercato a Ibiza, ha condotto la campagna acquisti ed è già sicuro di non rimanere come amministratore delegato. L’ad in pectore è Marco Fassone, al lavoro per la nuova dirigenza. Eppure, secondo Il Giornale, anche Galliani potrebbe restare, pure lui con una figura ridimensionata. L’attuale ad potrebbe fare il consulente ma ancora c’è da sbrogliare la matassa.

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
fiorentina sousa convocatiBernardeschi osservato speciale: Sousa ci crede ancora
Prossimo articolo
zamparini palermoZamparini: «Stimo Sarri, è un De Zerbi più maturo»