Milan, Avv. La Scala: «Derby gara più importante dell’anno»

55
berlusconi - closing milan
© foto www.imagephotoagency.it

Occhi puntati su Milan e Inter che dopo la sosta per le Nazionali sono pronte per affrontarsi nel derby della “Madonnina”

Il vice presidente dei piccoli azionisti del Milan Giuseppe La Scala ha detto la sua su questa settimana che aspetta i rossoneri e sul futuro. Queste le sue parole come riporta Tuttosport: «Tra i tifosi più giovani l’avversaria da battere è la Juventus ma per me non è così, il derby è la partita più importante dell’anno. Io voglio vedere l’Inter andare in serieB e far sparire quello striscione “Inter Club mai stati in B”, per me loro sono quelli da battere, non riesco a sopportare un gol dei neroazzurri è come se mi tirassero una sciabolata in faccia, detto questo spero che domenica vada bene, per me vincere i due derby è come vincere lo scudetto».

LE DICHIARAZIONI: Sulla fine dell’era Berlusconi: «Io penso che Berlusconi avrebbe dovuto lasciare prima, ha lasciato il Milan in agonia. 5-6 anni fa quando non c’erano più e condizioni economiche avrebbe dovuto vendere anche perché poi ha comunque dovuto finanziare il club, il suo ciclo era finito. Con la pretesa che la Sino-Europe investa ingenti risorse per la squadra lascia in bellezza. In questo Fininvest e Berlusconi sono stati dei signori, il Milan oggi non sarebbe in piedi se non ci fosse stata Fininvest». Sull’acquisto da parte dei cinesi: «Penso che i cinesi paghino una cifra consistente che permetterà a Fininvest di rientrare in gran parte degli investimenti fatti negli ultimi 30 anni, secondo me il prezzo è troppo alto ma posso capire la valutazione in quanto essi puntano molto sullo sviluppo del marchio nei mercati asiatici». Sul Milan di oggi: «Montella ha avuto il coraggio di puntare sui giovani, Locatelli ha fatto due gol belli e importanti, anche Pasalic mi è piaciuto e credo che vado acquistato dal Chelsea. Lapdula mi è sembrato un acquisto sensato al contrario di Sosa che costerà a club 8 milioni».  

Condividi