Milik sfida Mertens: «Non andrò in vacanza, voglio essere al 100% da subito»

milik napoli chiesa
© foto www.imagephotoagency.it

Lo sfortunato attaccante polacco lancia la sfida a Mertens e si proietta verso la prossima stagione. Ecco le parole di Milik

Il Napoli nella passata stagione ha dovuto fare a meno dell’erede di Gonzalo Higuain ma non ha sofferto l’assenza di Arek Milik, ko per infortunio, grazie all’esplosione di Dries Mertens, capocannoniere dei partenopei. L’attaccante ex Ajax, il calciatore polacco più costoso di tutti i tempi, ha parlato ai media polacchi della sua avventura in Italia: «Mertens ha fatto molto bene. Non è stato facile stare fuori ma Dries ha fatto 30 gol. Il Napoli ha giocato bene anche senzadi me. Io penso già alla prossima stagione. Non andrò in vacanza. Forse vedrò qualche partita dell’Europeo Under 21 ma lavorerò tanto, pronto a iniziare al massimo la stagione. Voglio farmi trovare al meglio, non andrò in vacanza. Sarà il mister a decidere chi giocherà, è l’uomo che conosce meglio la squadra, ha una visione maggiore. Ho avuto un po’ di difficoltà a segnare, poi, perché entravo sempre a risultato acquisito, quando non spingevamo più. Il gol col Sassuolo? E’ stato importante. Ora mi sento bene, in allenamento sto bene e negli ultimi mesi ho notato tanti piccoli miglioramenti. Sono il calciatore polacco più pagato della storia? Non mi pesano i soldi spesi dal Napoli per me, anzi sono una motivazione».

Condividi