Moggi-dipendenza in quel di Tirana: «Il calcio è la mia droga!»

© foto Facebook

Luciano Moggi consulente del Partizani Tirana, l’ex ds della Juventus riparte dal calcio albanese: «E’ solo una consulenza d’amicizia»

Luciano Moggi ritorna nel mondo del calcio ripartendo dall’Albania. Nella giornata di ieri lo storico ex dirigente sportivo della Juventus è stato presentato come collaboratore tecnico della società albanese del Partizani Tirana e queste le dichiarazioni riprese dal Corriere della Sera: «Sono contento di essere qui con voi, attraverso i miei collaboratori ho già abbastanza informazioni sui giocatori. Conosco il clima del derby, queste sono partite in cui devi dare l’anima e vi auguro di vincere. Presidente Partizani? Gli do una mano con i giocatori, mi chiede un parere e io glielo riferisco: tutto qui. Tra l’altro è una cosa che faccio già da mesi, sono stato a Tirana qualche volta. Se vengo pagato? Vedremo, non so se il mio amico Gazment mi riconoscerà qualcosa in nome della nostra amicizia, ma solo se le cose andranno bene e i miei consigli gli saranno stati utili. Nulla di richiesto. Non è un lavoro. Non ho vincoli particolari, non ho firmato niente di preciso: è solo una consulenza d’amicizia. Il calcio è la mia droga, mi piace restare aggiornati, informarmi come tutti sanno».

Condividi