Molli e poco concreti: la strigliata di Montella dopo Milan-Empoli

Montella Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Atteggiamento troppo molle e scarsa concretezza in zona gol: la strigliata di Montella al Milan all’indomani del ko con l’Empoli in quel di Milanello

Non è passato certo inosservato agli occhi del suo allenatore la brutta prestazione del Milan nel 33º turno del campionato di Serie A. Il ko interno contro l’Empoli per 1-2 frena le ambizioni europee della formazione rossonera di Vincenzo Montella che sin dalla giornata di oggi ha chiamato a raccolta i suoi calciatori per ritornare nei ranghi. Il tecnico ha parlato quest’oggi alla squadra a Milanello all’indomani del ko con l’Empoli che deve essere ancora digerito dalla neo-società rossonera che, in ottica Europa, adesso deve guardarsi le spalle in classifica anche da una nuova pretendente, la Fiorentina, che ha battuto l’Inter nell’ultimo turno. Il Milan vuole il sesto posto e non sono ammessi altri passi falsi dalla squadra come nella giornata di ieri, il senso del messaggio di Montella alla squadra alzando la voce: è necessario tirare fuori il carattere e reagire immediatamente, già a partire dalla prossima sfida di campionato in programma domenica prossima all’Ezio Scida di Crotone, un’altra sfida contro una squadra in lotta per la permanenza in Serie A. A Milanello era presente anche il nuovo direttore sportivo Massimiliano Mirabelli, mentre Montella ha indicato al gruppo i principali errori del ko di San Siro: l’atteggiamento troppo ‘molle’ durante i 90 minuti, ma anche e sopratutto la scarsa concretezza in area di rigore della squadra che non ha massimizzato tutte le occasioni create. 

Condividi