Monaco-Juventus 0-2: pagelle e tabellino

higuain monaco-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Monaco-Juventus, andata semifinali, Champions League 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

MonacoJuventus 0-2, impressionante prova di forza degli uomini di Allegri che passano al Louis II con la doppietta di Gonzalo Higuain. La squadra di Jardim, prima d’oggi, aveva segnato 146 reti stagionali: quota zero oggi. Contro un muro invalicabile: alla Juventus non tiri mai, quando le tiri c’è Buffon, quando ti tira segna. Perché alla sua struttura ha sommato un centravanti da urlo: Cardiff è lì dietro.

Monaco-Juventus 0-2: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 29′ Higuain, st 14′ Higuain

MONACO (4-4-2) – Subasic 6; Dirar 5, Glik 5.5, Jemerson 5, Sidibe 4.5; Bernardo Silva 5.5 (37′ st Touré s.v.), Bakayoko 5.5 (23′ st Moutinho 6), Fabinho 5.5, Lemar 6 (23′ st Germain 6); Falcao 5.5, Mbappé 6.5. A disposizione: De Sanctis, Raggi, Jorge, Cardona. Allenatore: Leonardo Jardim

JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon 7.5; Barzagli 6.5, Bonucci 7, Chiellini 7, Alex Sandro 6; Pjanic 6 (44′ st Lemina s.v.), Marchisio 6.5 (36′ st Rincon s.v.); Dani Alves 7.5, Dybala 6.5, Mandzukic 6.5; Higuain 8 (31′ st’ Cuadrado 6). A disposizione: Neto, Benatia, Asamoah, Sturaro. Allenatore: Massimiliano Allegri

NOTE: ammoniti Bonucci, Fabinho, Marchisio, Chiellini
ARBITRO: Antonio Miguel Matéu Lahoz

MONACO – IL MIGLIORE

Mbappé 6.5: E’ per distacco il più vivo dei suoi: in avvio di primo tempo si rende autore di uno scatto mostruoso, lascia sul posto Bonucci e Chiellini – non propriamente due difensori qualsiasi – e soltanto il prodigio di Buffon gli nega la gioia del gol. Tiene in apprensione la retroguardia bianconera, ma contro questi alieni c’è poco da fare.

MONACO – IL PEGGIORE

Sidibe 4.5: Schierato a sorpresa, dato indisponibile per l’appendicite che lo affligge da un mese, perde completamente le coordinate sulla marcatura di Dani Alves: il brasiliano lo manda in tilt dal primo all’ultimo istante, i due assist serviti dal brasiliano ad Higuain sono soltanto la testimonianza più evidente. La classica serata da dimenticare.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

Higuain 8: Mancava la firma d’autore, la sua firma, dopo i digiuni riscontrati contro Porto e Barcellona: il gol che sblocca la gara è una perla, dopo un’azione collettiva da urlo, alla seconda palla buona – ancora servita da uno strepitoso Dani Alves – fa centro in scivolata con il sinistro. Un attaccante devastante per una squadra altrettanto imperiosa: può essere il cocktail vincente. Quello che il popolo bianconero attende da un pezzo per togliersi da dosso l’etichetta della squadra poco europea.

Dani Alves 7.5: E’ per certi versi la sorpresa della serata: gioca da esterno alto, l’esclusione di Cuadrado lo ridisegna nella nuova posizione. Ripaga Allegri con una prestazione mostruosa: due assist di enorme fattura, figli di una qualità tanto indiscutibile quanto riconoscibile. Il resto è una partita perfetta nell’alternanza delle due fasi di gioco. Ha cambiato maglia per scrivere la storia: beh, ci siamo assai vicini.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

Nessun calciatore bianconero va quest’oggi al di sotto della sufficienza

Monaco-Juventus: diretta live e sintesi

MONACO-JUVENTUS: CLICCA QUI PER LE PAGELLE LIVE DELL’INCONTRO

SINTESI SECONDO TEMPO – Un gol nel primo, l’altro nella ripresa: il copione lo stesso, l’autore anche. Si chiama Gonzalo Higuain, che così ipoteca la finale di Cardiff. Assist ancora firmato da Dani Alves, autore di una prestazione sopra le righe. La Juventus, una volta in doppio vantaggio, ha rischiato davvero poco: risultato finale 0-2, cosa c’è da aggiungere?

48′ – Fischio finale: Monaco-Juventus 0-2!

47′ – Subasic in uscita sul subentrato Cuadrado

46′ – Carambola che termina sui piedi di Glik, fa buona guardia Buffon

45′ – Altro grande riflesso di Buffon, che salva sul colpo di testa di Germain. Tre minuti di recupero

44′ – Allegri procede all’ultima sostituzione: esce Pjanic, in campo Lemina

43′ – Punizione di Moutinho: la palla attraversa l’intero specchio della porta, senza che nessun calciatore del Monaco riesca ad intervenire

40′ – E’ Dybala a ricoprire il ruolo di prima punta: sembra stanco, ma la Juventus tiene

37′ – Ultima sostituzione per il Monaco: Touré per Bernardo Silva

36′ – Sostituzione Juventus: Rincon per un esausto Marchisio

34′ – Impressionante la tenuta della Juventus: rischia poco o nulla contro una macchina da gol

31′ – Sostituzione Juventus: Cuadrado per Higuain, match-winner del Louis II

29′ – Pjanic e Dani Alves arginano la potenziale girata di Falcao

27′ – Ci prova Moutinho dalla distanza: nulla di fatto

25′ – Conclusione di Jemerson: da dimenticare

23′ – Doppia sostituzione per Jardim: out Bakayoko e Lemar, dentro Moutinho e Germain

20′ – Monaco che ora appare un tantino sfiduciato

17′ – I bianconeri vedono la finale di Cardiff e vogliono scrivere la parola fine alla sfida odierna: Dybala prova la girata, anticipato all’ultimo da Sidibe

14′ – RADDOPPIO JUVENTUS! HIGUAIN!!! Dani Alves sradica il pallone agli avversari e scambia con Dybala, l’assist del brasiliano per Higuain è perfetto, il fiuto del gol del centravanti argentino fa la differenza. Gol di sinistro, in scivolata: Juventus strepitosa!

12′ – Dybala per Mandzukic: legge la traiettoria Subasic

11′ – Dirar per Mbappé: l’attaccante francese manca l’impatto con la palla

10′ – Bolide di Mbappé: nulla di fatto

9′ – Gran contropiede degli uomini di Allegri, ma nel momento cruciale Higuain e Dybala non si intendono in termini di movimento. Sugli sviluppi Marchisio ha la grande chance: grande parata di Subasic in spaccata

7′ – Spiovente di Dani Alves: manca precisione, la Juve prova a guadagnare qualche metro di campo

6′ – Mancino improvviso di Bernardo Silva: Buffon c’è

5′ – Pjanic allontana sul cross di Dirar

4′ – Fabinho in profondità per Mbappé: perentoria l’uscita di Buffon

3′ – Arrivano notizie sull’indisponibilità di Mendy, che il Monaco comunica sia arrivata per problemi fisici

2′ – Buffon salva ancora la Juve: Falcao apre il piattone ma il portiere non va giù se non all’ultimo e dice no al colombiano!

1′ – Si riparte senza sostituzioni: via alla ripresa di Monaco-Juventus

SINTESI PRIMO TEMPO – Juventus avanti allo Stade Louis II: al momento decide la bellissima rete di Gonzalo Higuain, che dopo il digiuno con il Barcellona ha messo la sua firma su questa Champions League. E che firma: rete pesantissima, in trasferta, quella segnata dal bomber argentino! Siglata nel miglior momento di un Monaco che sembrava aver superato la debole partenza.

45′ – Nessun minuto di recupero: Monaco-Juventus 0-1 all’intervallo

44′ – Higuain scappa a Glik, ma il direttore di gara lo ferma per gioco falloso: il Pipita non è convinto della decisione

42′ – Juventus che prova a gestire il vantaggio e contenere la frenesia dei francesi

39′ – Disattenzione di Alex Sandro che finisce per servire Lemar, provvidenziale il recupero dei centrali bianconeri

38′ – Piazzato di Dybala: conclusione poco angolata, controlla agevolmente Subasic

36′ – Numero strepitoso di Dybala su Sidibe, assistenza ad Higuain che pecca di egoismo e si fa murare il tiro da Jemerson

33′ – Punizione di Lemar, Higuain anticipa Bakayoko ma il direttore di gara non ravvede gli estremi per la concessione del corner

32′ – Che botta per il Monaco, proprio quando sembrava lasciarsi preferire all’avversario

29′ – VANTAGGIO JUVENTUS! HIGUAIN!! Azione splendida dei bianconeri: apre Marchisio, tacco di Dybala per Higuain che chiede l’uno-due a Dani Alves, tacco del brasiliano e colpo letale dell’argentino che non lascia scampo a Subasic. Rete pesantissima!

28′ – Glik si immola sulla battuta di Mandzukic ed inizialmente rimane a terra: nessun problema

27′ – Higuain decentrato prova a rendersi pericoloso: lo contiene Jemerson

26′ – Calcio di punizione per la Juventus, si incarica della battuta uno dei migliori tiratori europei: Pjanic non trova però compagni ben posizionati, svanisce l’azione

25′ – Chance per gli uomini di Allegri da corner! Gira Chiellini con il tacco, Higuain non trova la necessaria coordinazione

24′ – La Juventus prova a rallentare i ritmi per rifiatare

21′ – Bonucci costretto al fallo da ammonizione per arginare Mbappé: Pjanic si era lasciato sorprendere in disimpegno

20′ – Dopo l’ottimo avvio della Juve, ora decisamente più Monaco: altro colpo di testa di Glik, francesi insidiosi

19′ – Grande stacco di Falcao: palla appena a lato

18′ – Dybala accusa un problema muscolare: prova a restare in campo

16′ – Miracolo di Buffon! Cross di Dirar per Mbappé che brucia clamorosamente Chiellini e Bonucci, l’intervento dell’estremo difensore bianconero è prodigioso e salva la sua Juventus

14′ – Sul ribaltamento Marchisio tenta la soluzione volante: nulla di fatto

13′ – Primo squillo Monaco: colpo di testa di Mbappé, attento Buffon in presa sicura

12′ – Grande azione della Juventus: Marchisio apre per Alves che crossa di prima intenzione per Higuain, che non ci arriva per questione di centimetri

10′ – La Juve ora passa anche a destra: passa Alves, tiro-cross tra le braccia di Subasic

8′ – Dybala per Higuain nello spazio: l’argentino scivola

5′ – Ne approfitta Alex Sandro, contro la resistenza di un difensore che non può contenerlo

4′ – Sulla corsia difensiva destra del Monaco agisce Dirar, attaccante di ruolo! Pesa la mancata convocazione di Mendy per motivi comportamentali

3′ – Buona partenza dei bianconeri che sfondano sul versante mancino

1′ – Partiti: è tempo di Monaco-Juventus!

Si avvicina il calcio d’inizio allo Stade Louis II di Monaco: semifinale d’andata di Champions League, è la grande notte della Juventus di Massimiliano Allegri, serve una prova di forza sul campo di una delle più temibili realtà d’Europa, quel Monaco in procinto di aggiudicarsi la Ligue 1 ai danni della favorita Paris Saint Germain e che ha nel corso della competizione già eliminato avversari più quotati quali Manchester City e Borussia Dortmund. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Monaco-Juventus. Trova ufficialità la notizia circolata nelle ultime ore: non c’è Cuadrado, spazio a Barzagli con Dani Alves che avanza la sua posizione. Per il resto piovono conferme: Marchisio al posto dello squalificato Khedira. Cambia tanto Jardim: recupera Sidibe, non ci sono Tourè e Mendy. In caso di difesa a quattro arretra Fabinho, altrimenti assetto a tre con Dirar e Lemar sulle corsie.

Monaco-Juventus: formazioni ufficiali

MONACO (4-4-2) – Subasic; Fabinho, Glik, Jemerson, Sidibe; Dirar, Bakayoko, Silva, Lemar; Falcao, Mbappé. A disposizione: De Sanctis, Raggi, Jorge, Moutinho, Tourè, Cardona, Germain. Allenatore: Leonardo Jardim

JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Marchisio; Dani Alves, Dybala, Madzukic; Higuain. A disposizione: Neto, Benatia, Asamoah, Rincon, Sturaro, Lemina, Cuadrado. Allenatore: Massimiliano Allegri

Monaco-Juventus: probabili formazioni e prepartita

Jardim potrebbe recuperare Bakayoko, sarebbe in ogni caso Joao Moutinho l’eventuale sostituto nel caso il giovane centrocampista titolare non fornisse le dovute garanzie. Out Sidibe per appendicite, ballottaggio aperto tra Touré – non al meglio della condizione fisica – e Raggi. Allegri alle prese con la squalifica di Khedira: sarà Marchisio a rilevare il tedesco. Rispetto al consueto undici titolare, una variazione dell’ultima ora: sulla trequarti dovrebbe agire Dani Alves con alle sue spalle Barzagli in qualità di terzino, out di conseguenza Cuadrado.

MONACO (4-4-2) – Subasic; Touré, Glik, Jemerson, Mendy; Silva, Fabinho, Bakayoko, Lemar; Falcao, Mbappé. A disposizione: De Sanctis, Raggi, Jorge, Moutinho, N’Doram, Dirar, Germain. Allenatore: Leonardo Jardim
JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Marchisio; Dani Alves, Dybala, Madzukic; Higuain. A disposizione: Neto, Benatia, Asamoah, Rincon, Sturaro, Lemina, Cuadrado. Allenatore: Massimiliano Allegri

Si è espresso così il sorprendente tecnico del Monaco Leonardo Jardim: «Si deciderà tutto a Torino. Se domani prenderemo gol allora segneremo là – ha dichiarato il tecnico portoghese – La Juventus? Una grande squadra che ha tanta esperienza; rispetto al Dortmund è più forte in difesa: dovremo essere bravi nelle ripartenze. C’è la stessa ambizione da parte delle due squadre, noi non pensiamo ai gol subiti da loro, che non penseranno a quanti ne abbiamo segnati noi. Bakayoko? Vedremo domani se schierarlo, ha ancora la protezione sul viso. Io in Serie A? Il mio futuro non è importante adesso». Queste poi le parole di Jemerson: «Non saremo distratti dalla Ligue 1, ma concentrati sulla Champions, sarà un piacere affrontare la Juventus, speriamo di fare il nostro meglio. Sarà una partita diversa dalle altre, dovremo stare attenti a non subire gol ma non rinunceremo ad attaccare».

Queste le parole di Massimiliano Allegri nella conferenza di presentazione della partita: «Il sistema di gioco non cambia con l’assenza di Khedira, con Marchisio miglioreremo in movimento anche se perderemo chili in mezzo al campo. Monaco imbattuto in casa? Spero che domani sia la prima volta. Il Monaco è una squadra diversa da quella di due anni fa: gioca in verticale e ha ottimi giocatori. Le gare sono diverse l’una dall’altra: i francesi segnano molto nella parte finale della partita e ne hanno vinte 13 su 15. Dobbiamo avere rispetto e metterci in testa che per arrivare in finale dovremo giocare due partite giuste: contro di loro è molto complicato. L’arbitro, domani, sarà sicuramente in grado di dirigere nel migliore dei modi questa partita. A livello mentale il campionato non ha inciso sulla preparazione di questa sfida, ma il vantaggio di 9 punti sulla Roma ci ha aiutati. Cosa è cambiato rispetto a 2 anni fa? Il Monaco è cambiato sia in fase realizzativa che difensiva. Se sarò ancora il tecnico della Juve? Ora non abbiamo il tempo per pensarci, ma incontrerò la società. Jardim? Ha svolto un lavoro straordinario, gli faccio i complimenti per il primo posto in Ligue 1 così come per la semifinale di Champions League. Se mi aspetto un Higuain decisivo anche in Champions? Gonzalo è stato acquistato per migliorare il potenziale offensivo della squadra, sta facendo una stagione straordinaria e non è detto che debba essere giudicato soltanto per i gol fatti. Falcao? Prima dell’infortunio era uno dei migliori centravanti al mondo: adesso sta ritornando ed è un giocatore molto pericoloso. Per l’attacco del Monaco parlano i numeri, inoltre Falcao, Mbappè e Bernardo Silva hanno caratteristiche che combaciano bene. Tra stasera e domani mattina penserò alle parole da dire alla squadra, non dovremo giocare come fatto a Bergamo perchè, per le caratteristiche dell’avversario, avremmo delle difficoltà a giocare sugli 80 metri».

Monaco-Juventus: i precedenti del match

La Juventus si è aggiudicata entrambi i precedenti con il Monaco in Champions League: nell’edizione 1997-98 in semifinale, quando i bianconeri vinsero con il risultato di 4-1 a Torino e persero in Francia con un indolore 3-2, nella più fresca Champions League 2014-15 ai quarti di finale, dove in due partite le squadre segnarono appena un gol, quello di Vidal nella sfida d’andata che bastò ad indirizzare la contesa sui binari bianconeri. La Juventus poi perse la finale con il Barcellona, così come nel ’98 quando a vincere la finale fu il Real Madrid. Si potrebbe dunque dire che alla Juventus eliminare il Monaco non porti affatto bene. Ultima particolarità: nei due scontri diretti storici i bianconeri hanno disputato la sfida d’andata in casa, in questa occasione si partirà al Luis II per poi chiudere allo Juventus Stadium. Dove Allegri conta di far valere tutto il carico di esperienza che la sua Juve vanta su questo giovane ed illeggibile Monaco.

Monaco-Juventus: l’arbitro del match

Dirige il noto fischietto spagnolo Antonio Miguel Matéu Lahoz. Nel corso dell’attuale edizione della Champions League ha arbitrato una sola gara, precedente peraltro da riferire al Monaco di Jardim: l’indolore 5-3 incassato sul campo del Manchester City, gara tra le più belle dell’anno calcistico, risultato puntualmente ribaltato dal 3-1 del Louis II. Un curioso particolare: nel corso di quella gara, Lahoz ha estratto ben dieci cartellini gialli.

Monaco-Juventus Streaming: dove vederla in tv

Di seguito tutte le indicazioni per vedere Monaco-Juventus in streaming gratis e diretta tv in chiaro su Canale 5. La partita sarà trasmessa dalle ore 20.45 come di consueto in esclusiva sulle frequenze in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport e Premium Sport HD) oltre che in chiaro sulle frequenze di Canale 5, come già annunciato dalla stessa Mediaset. Non è tutto però, perché Monaco-Juventus andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite l’app Premium Play. La gara potrà essere seguita, per i residenti nell’Italia Settentrionale, anche tramite le frequenze della televisione svizzera RSI LA 2. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra.

Condividi