Monchi stuzzica Spalletti: «Voglio conquistarlo ma ho sentito Marcelino ed Emery»

monchi roma
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del direttore sportivo della Roma dopo la conferenza stampa di presentazione. Tra Spalletti e mercato: ecco le parole del ds Monchi

A poche ore dalla conferenza stampa di presentazione, torna a parlare Ramon Rodriguez Verdejo “Monchi“. Il direttore sportivo della Roma ha sposato il progetto di James Pallotta firmando per 3 anni e uno dei primi compiti, non semplici, per il nuovo ds, sarà quello di provare a blindare Luciano Spalletti. Monchi ha parlato a “Radio Onda Cero” di questo e di molto altro: «Voglio conquistare Spalletti con il mio lavoro e voglio convincerlo a restare con noi. Lui è uno dei motivi per il quale ho scelto di venire a Roma.Poi se deciderà di andarsene io e la società penseremo il da farsi. Marcelino? L’ho sentito per messaggio, 15-20 giorni fa. Emery? Ho sentito anche lui un mesetto fa, mi ha fatto l’in bocca al lupo quando ha saputo che sarei andato via da Siviglia ma abbiamo parlato come due vecchi amici, ve lo giuro! Cosa ho fatto in questi primi giorni? Ho avuto poco tempo per visitare la città perché vivo in un alberto vicino Trigoria. Sono uscito una sera, sono andato a Trastevere. Roma è bellissima e i romani sono simili agli andalusi dal punto di vista caratteriale. Sto studiando la lingua ma per noi spagnoli non è molto difficile. Mercato? La Roma e il Siviglia fanno un mercato simile, anche se il mio club attuale ha un budget economico maggiore, quasi il doppio rispetto al Siviglia. La Roma però non fa colpi da 50 o 80 milioni, non va da Pjanic che è alla Juve o da Marquinhos che è al PSG, li va a prendere prima».

Condividi