Moratti: «de Boer attento, sei in una pentola bollente»

40
moratti inter
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti, ha parlato del lavoro dell’allenatore nerazzurro Frank de Boer e della sconfitta in EL con l’Hapoel Beer Sheva

Massimo Moratti, ormai ex presidente dell’Inter, ha parlato, al termine di un incontro “Fuori Cinema” di Milano, dove è intervenuto per parlare della sua città, della ‘sua’ Inter. I nerazzurri non hanno iniziato la stagione nel migliore dei modi ma questa sera hanno l’occasione giusta per il riscatto dovendo affrontare la Juventus di Max Allegri. MM ha parlato della sconfitta in EL con il Beer Sheva e anche del futuro di Frank de Boer.

LE DICHIARAZIONI – Queste le parole di Moratti riportate da “La Gazzetta dello Sport“: «Ci vuole più partecipazione emotiva da parte dei giocatori­. Sembrava che con­tro gli israeliani si stessero al­lenando. Seriamente, ma co­munque un allenamento. In­vece bisogna rimanerci male quando perdi il pallone. Pos­sono avere delle ragioni, ma non possono diventare degli alibi perché ormai Frank de Boer c’è da un mese e qualche risultato devono concederlo a lui. Non devono pensare che vada via, si mettano seriamen­te a giocare per la società. Lo fanno già, ne sono sicuro, ma manca qualcosa in più forse in questo momento. Juventus? Toglierei Dy­bala ai bianconeri perché è molto forte ma uomo contro uomo Inter e Juve sono alla pari. De Boer? Penso che sia ingiudicabile adesso, penso sia difficilissimo farlo. È entrato in una pentola bollente dove lui deve riuscire a non scottarsi e allo stesso tempo costruire qualcosa».

Antonio Parrotto
Giornalista sportivo. Non vendo sogni ma solide news. E anche panini, birre e patatine.
Condividi
Articolo precedente
marcelo brozovic interBrozovic polemico: «Escluso senza una ragione»
Prossimo articolo
bentancur james rodriguezBentancur – Juventus si farà: i dettagli