Mughini, lettera ‘d’addio’ a Bonucci: «Ti auguro di arrivare secondo»

© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore ha lasciato la Juventus per passare al Milan. Giampiero Mughini, noto tifoso juventino, ha scritto una lettera al calciatore

La Juventus ha salutato Leonardo Bonucci. Il difensore ha lasciato la formazione bianconera per unirsi al Milan. L’affare ha fatto discutere e sta facendo ancora discutere. Giampiero Mughini, noto tifoso bianconero, ha pubblicato una lettera su “dagospia” salutando a modo suo il difensore passato al Milan. Mughini ha esaltato Bonucci nella prima parte della sua lettera: «un giocatore implacabile in difesa, unico nel “lanciare” la palla ai propri compagni che attaccano in lontananza, capacissimo a metterla dentro e di testa e di piede, intelligente rompicoglioni nel dire a destra e a manca ai suoi compagni in campo che cosa devono fare. In tutto questo lei è un giocatore unico al mondo».

La lettera di Mughini a Bonucci, passato dalla Juve al Milan

Il noto opinionista non ha messo in discussione la scelta professionale di Bonucci ma ha lanciato anche un messaggio ad Allegri: «Fossi stato in Massimiliano Allegri non avrei usato una volta l’espressione “testa di cazzo” nei suoi confronti. Non è affatto un’espressione lancinante (ad esempio nel caso di un parlamentare italiano cui è stata recentemente appioppata, voglio dire che era una battutaccia e non aveva nessuna valenza antisemita) ), e comunque le parole sono sacre e vanno ogni volta pesate e commisurate». Chiosa finale con una piccola ‘vendetta’: «Peccato, lei sarebbe stato il capitano della Juventus, dopo Gigi. Niente di male, “Leo”. Buon tutto. Una carezza al suo bambino, un bacio a sfiorare il dorso della mano alla sua intelligente moglie, lo stesso abbraccio a lei di alcuni mesi fa e l’augurio che senz’altro l’anno prossimo arriverete secondi nel bellissimo romanzo dello scudetto. Con immutata stima e affetto».

Condividi