Muntari, annullata la squalifica. Il calciatore: «Trattato come un criminale»

muntari
© foto www.imagephotoagency.it

Sulley Muntari, centrocampista del Pescara, non dovrà scontare un turno di squalifica e sarà regolarmente in campo contro il Crotone.

Il commento di Muntari – 6 maggio, ore 16.35

Lo stesso calciatore ha detto la sua sull’accaduto, rilasciando le seguenti dichiarazioni a Fipro: «Mi sono sentito finalmente ascoltato. Ho trascorso giorni difficili, sentendomi arrabbiato e isolato, trattato come se fossi un criminale. Ero vittima di razzismo, come avrei potuto essere punito per ciò? Spero che quanto mi sia capitato possa essere d’aiuto in futuro, che rappresenti un punto di svolta per l’Italia. E’ una vittoria importante che lancia un messaggio: nel calcio, così come nella società in generale, non c’è posto per il razzismo».

L’esultanza della Fifpro e di Bobby Barnes – 6 maggio, ore 8.45

Il turno di squalifica per Sulley Muntari è stato cancellato e in molti – ma non tutti – sono rimasti piacevolmente colpiti dalla decisione della Corte d’Appello. Su tutti Bobby Barnes, direttore generale della Fifpro, ovverosia la federazione internazionale dei calciatori professionisti. «Giustizia è fatta. Tutti noi ritenevamo la squalifica ingiusta perché il protocollo previsto in questi casi non è stato applicato dall’arbitro» è quanto ha detto Barnes sul giocatore del Pescara.

Muntari, tolta la squalifica: sarà in campo col Crotone

Importante svolta nel caso Muntari. Il centrocampista ghanese era stato squalificato per aver abbandonato il campo durante l’ultima gara di campionato del suo Pescara contro il Cagliari. L’ex Milan, bersagliato da cori razzisti, aveva preso la decisione forte di lasciare il terreno di gioco e per questo, da regolamento, era stato punito con una giornata di stop. Giornata annullata oggi dalla sentenza della Corte d’Appello che ha accolto il ricorso presentato dalla Delfino. L’esperto centrocampista sarà dunque arruolabile e probabilmente titolare nel match di domani contro il Crotone di Nicola ancora in piena lotta salvezza.

Condividi