Muriel: «Fiorentina, ora mi vendico. Io grasso? Ecco la verità»

401
muriel sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Muriel, attaccante della Sampdoria, racconta la sua carriera e la sua vita in una lunga intervista. Ecco le sue dichiarazioni

Luis Muriel ha realizzato 5 gol in questa stagione (3 in campionato e 2 in Coppa Italia) e ora è pronto a sfidare, con la sua Sampdoria, la Fiorentina di Paulo Sousa. Il colombiano, nel corso di un’intervista a “La Gazzetta dello Sport“, ha parlato del suo passato, dei kg di troppo, della sfida con i viola svelando un retroscena sul suo mancato passaggio a Firenze, e di molto altro ancora.
LE DICHIARAZIONI – Queste le parole di Muriel: «Non dico che fui vi­cino alla Fiorentina, ma non erano solo voci. La prima volta ne parla­rono con l’Udinese discutendo del pagamento di Cuadrado, la secon­da Montella voleva capire se pote­vo muovermi ma l’Udinese non voleva cedermi. La Fiorentina mi ne­gò anche la finale di Coppa Italia nel 2014: 2­1 all’andata con gol mio e 2­-0 per loro al ritorno: mi vendico stavolta? Ho illuso e poi deluso ma ora ho una testa nuova. Io grasso? Un luogo comune nato a Udi­ne quando non facevo bene. Il mio peso forma è da sempre 82-83, a Lecce ero 83 e andavo come un treno: quando Guidolin disse che ero grasso pesavo 84, peccato che sceso a 81 se ne parlava lo stesso. Ap­pena mangio un po’ di più ingras­so: è genetica».

Condividi