Nainggolan furioso dopo il cambio? Radja smentisce: «Invenzioni»

176
© foto www.imagephotoagency.it

Una domenica da dimenticare per la Roma di Radja Nainggolan, che al momento della sostituzione se la prende con Marco Domenichini, assistente di Luciano Spalletti

AGGIORNAMENTO ORE 16:25, NAINGGOLAN SI DIFENDE SU TWITTER – «Incredibile cosa inventano giornalisti… non e assolutamente successo niente che riguarda quello che si dice…» questo il tweet di Radja Nainggolan, centrocampista della Roma dopo le notizie circolate nelle ultime ore. Ci pensa il belga a chiudere la presunta polemica dopo la sostituzione in casa dell’Atalanta.

Non è stata una grande Roma quella di Bergamo, giusto per usare un eufemismo. Radja Nainggolan lo sa bene, lui che ieri è stato tra i meno peggio dei giallorossi. Eppure anche il belga ha perso le staffe, è successo al momento della sostituzione ma paradossalmente non è una rabbia dettata dal cambio, bensì da altro. Nei dieci-quindici minuti precedenti Luciano Spalletti aveva cambiato ruolo al Ninja e più volte gli aveva dato diverse disposizioni tattiche, tanto da mandare in confusione l’ex piacentino, che poi al momento di tornare in panchina si è sfogato.

NERVI TESI ROMA, NAINGGOLAN FURIOSO – Nainggolan si è rivolto a Marco Domenichini, storico collaboratore di mister Spalletti, e con un’ampia gestualità ha chiesto lumi alla panchina. «Quando mi fate cambiare ruolo, almeno spiegatemi bene che cosa devo fare» ha detto, con un linguaggio un po’ più colorito, il centrocampista a Domenichini, stando a La Gazzetta dello Sport. Nervi tesi dunque in casa Roma, la squadra ha perso una buona chance a Bergamo contro l’Atalanta e adesso è a meno sette punti dalla Juventus capolista.

Condividi