ADL: «Riforma Champions: ecco la mia proposta»

85
de laurentiis napoli sarri
© foto www.imagephotoagency.it

A tutto ADL – Il presidente del Napoli Aurelio de Laurentiis ha parlato della Champions League del futuro, esprimendo il suo dissenso e proponendo una nuova formula

Il nuovo stadio del Napoli, ma non solo: Aurelio de Laurentiis pensa anche alla Champions League, che potrebbe assumere una forma diversa da quella attuale nei prossimi anni. A margine di un evento, il presidente partenopeo ha parlato proprio della competizione europea, proponendo una nuova formula.

LE DICHIARAZIONI – Il pensiero di ADL, ecco quanto riporta Calcio e Finanza: «Sono contrario alla riforma della Champions League cosi’ come e’ stata studiata, piuttosto facciamo un campionato a 30 squadre con le prime cinque leghe europee. Questo vorrebbe dire ridurre il numero delle squadre del campionato italiano, ma se devo essere onesto, secondo me il campionato italiano non dovrebbe avere piu’ di 10 squadre. Nella Formula 1 del resto non corrono le macchine della Formula 2 o della Formula 3, quindi e’ giusto che in serie A ci siano solo squadre a posto finanziariamente, con stadi a posto e con un numero di spettatori sufficiente».

Massimo Balsamo
Giornalista fieramente del Nord. Il pareggio non esiste.
Condividi
Articolo precedente
salzanoCrotone, Ursino avverte la Roma: «Servono i tre punti»
Prossimo articolo
avvocato di FerreroFallimento Gable: Sampdoria, Bari e altre a rischio