Disastro Napoli: il Besiktas passa al San Paolo e manda in crisi Sarri

112
gabbiadini napoli bologna
© foto www.imagephotoagency.it

Il racconto di Napoli – Besiktas, partita della terza giornata di Champions League. La cronaca e la sintesi della sfida del San Paolo

E’ terminata la gara tra NapoliBesiktas valida per la terza giornata di Champions League. Gli azzurri, a punteggio pieno dopo i successi contro Dinamo Kiev e Benfica, non sono riusciti ad avere la meglio del Besiktas. Prosegue il momento negativo del club azzurro, reduce da due sconfitte consecutive in campionato. Sarri ha provato a cambiare qualcosa lasciando in panchina Gabbiadini e inserendo in attacco Mertens falso nueve. In difesa Chiriches titolare al posto di Maksimovic mentre in mezzo spazio a Zielinski in luogo di Allan.

LA GARA – Partita rocambolesca con Aboubakar sugli scudi. Al 12′ il Besiktas passa in vantaggio alla prima vera occasione da gol creata: troppo Quaresma lascia partire un cui cross teso dalla destra che viene deviato in rete sul secondo palo da Adriano. Gli azzurri reagiscono e trovano il pari al 30′: lancio di Hamsik in profondità, Callejon mette al centro per Mertens che interviene sottomisura e deposita in rete il gol dell’1-1. Il pareggio però dura solo 8 minuti. Al 38′ Jorginho sbaglia tutto e serve involontariamente Aboubakar che è bravo a superare Reina col destro e a regalare il nuovo vantaggio ai turchi. Nella ripresa Insigne sbaglia un calcio di rigore ma al 69′ Gabbiadini, entrato qualche minuto prima proprio per Lorenzinho, non sbaglia dagli 11 metri regalando il pari al club allenato da Sarri. Nel finale il Besiktas passa nuovamente: punizione dalla trequarti di Quaresma, Aboubakar stacca di testa sul secondo palo e trafigge nuovamente Reina per il 2-3 definitivo.

Condividi