Le pagelle: Napoli – Bologna

121
reina milik napoli
© foto www.imagephotoagency.it

E’ per distacco Arkadiusz Milik il migliore in campo tra Napoli e Bologna

Primo tempo ai limiti della perfezione per il Napoli di Sarri: Callejon segna ancora – momentaneamente capocannoniere del campionato con 5 reti all’attivo – ed Insigne lo serve come a Palermo, il Bologna non riesce a trovare varchi nell’attenta tenuta difensiva partenopea. Di diverso tenore la ripresa: il Napoli si impappina, Reina ci mette del suo con un clamoroso errore che rischia di vanificare il tutto. Per fortuna degli azzurri c’è Milik: la sua mezzora è letteralmente spaventosa.

Napoli (4-3-3): Reina 4.5; Hysaj 5.5, Albiol 6.5, Koulibaly 6, Strinic 5.5 (al 66’ Ghoulam 6.5); Zielinski 7, Jorginho 6.5 (al 73’ Allan 6.5), Hamsik 7; Callejon 7, Gabbiadini 5 (al 61’ Milik 8), Insigne 7

Bologna (4-3-3): Da Costa 6; Krafth 4.5, Gastaldello 5.5, Oikonomou 5.5, Torosidis 4.5 (all’83’ Masina s.v.); Taider 6, Nagy 6 (al 61’ Donsah 5.5), Dzemaili 6; Di Francesco 5.5, Verdi 6.5, Krejci 6.5 (al 73’ Rizzo 6)

NAPOLI – IL MIGLIORE

Milik 8: Il Napoli accusa la botta: dopo aver letteralmente dominato la gara ecco l’inattesa papera di Reina a rimescolare le carte. Dunque un Napoli improvvisamente impaurito, spaventato dagli episodi e sulle gambe fisicamente dopo la trasferta di Kiev. Nessun problema: entra in campo il centravanti polacco, sigla una doppietta fantascientifica e dissemina colpi di gran classe in ogni fetta del campo, come quando spedisce Zielinski a tu per tu con Da Costa, atterrato da Krafth costretto al fallo da espulsione. Il San Paolo è già ai suoi piedi.

NAPOLI – IL PEGGIORE

Reina 4.5: La combina davvero grossa dopo un’ora di gioco, quando non vede partire un tiro senza troppe pretese di Verdi – fino a quel momento evanescente – e manca clamorosamente l’impatto con il pallone. Vanificando così il dominio totale espresso fino a quel momento dagli uomini di Sarri, colpevoli soltanto di non aver chiuso la gara quando nelle possibilità di farlo.

BOLOGNA – IL MIGLIORE

Krejci 6.5: L’unico a provarci davvero. Con tenacia ed abnegazione, nonostante l’attenta marcatura di Hysaj: quando in possesso di palla a volte crea scompiglio, quando nulla può quantomeno la protegge e tenta di rilanciare l’azione. Il Bologna deve limitarsi ad una gara difensiva, ragion per cui le chance di entrare nel vivo del gioco non sono sicuramente molteplici.

BOLOGNA – IL PEGGIORE

Krafth-Torosidis 4.5: Non va. Certo, l’alibi c’è: da marcare oggi ci sono due tra i migliori esterni offensivi del campionato. Però i terzini rossoblu sbandano continuamente: Insigne fa il bello e cattivo tempo sulla sua corsia, si perde il numero di dribbling, assist e conclusioni, Callejon beffa costantemente Torosidis sui movimenti.

TABELLINO – NAPOLI – BOLOGNA 3-1

Marcatori: Callejon (N) 14’, Verdi (B) 59’, Milik (N) 68’, Milik (N) 78’

Ammoniti: Bologna – Taider

Espulsi: Krafth per fallo da ultimo uomo

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (al 66’ Ghoulam); Zielinski, Jorginho (al 73’ Allan), Hamsik; Callejon, Gabbiadini (al 61’ Milik), Insigne. In panchina: Rafael, Sepe, Maksimovic, Tonelli, Maggio, Rog, Diawara, Giaccherini, Mertens. Allenatore: Maurizio Sarri

Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Torosidis (all’83’ Masina); Taider, Nagy (al 61’ Donsah), Dzemaili; Di Francesco, Verdi, Krejci (al 73’ Rizzo). In panchina: Sarr, Ravaglia, Maietta, Morleo, Helander, Mbaye, Pulgar, Mounier, Floccari. Allenatore: Roberto Donadoni

Massimiliano Bruno
Giornalista sportivo ed economico, dottore di ricerca in analisi socio-economica, diffido di chi va d'accordo con tutti, nato curioso.
Condividi
Articolo precedente
napoli - bologna mazzarri de laurentiisOrchestra Napoli, idolo Milik: Bologna abbattuto
Prossimo articolo
mourinho attacco real madrid libroPerugia – Ternana: a rischio la moglie del tifoso morto