Nesta contro il Milan: «Montella ha dei giocatori mediocri»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex difensore di Lazio e Milan ha parlato della situazione in casa rossonera. Ecco le dichiarazioni di Alessandro Nesta

Il Milan ha chiuso la stagione al sesto posto ottenendo la qualificazione ai preliminari di Europa League. Al termine dell’ultima sfida di campionato contro il Bologna i rossoneri hanno festeggiato il traguardo (il Milan era fuori dalle coppe da 3 anni) e hanno portato in festa l’allenatore Vincenzo Montella. Certo traguardo ben poco prestigioso se si pensa ai fasti rossoneri di qualche anno fa ma pur sempre un traguardo importante. Non è di questo avviso Alessandro Nesta che ha sparato a zero contro i giocatori rossoneri nel corso di un’intervista a “La Gazzetta dello Sport“: «Il Milan senza Berlusconi mi fa tristezza, io sono un nostalgico. Negli ultimi anni c’è stata confusione ma hanno sempre pagato gli allenatori, ingiustamente. Non conosco la nuova proprietà, bisogna vederli all’opera. Addosso mi resta una sensazione di perplessità, mi pare che la proprietà interista si muova di più. Il Milan non ha avuto la forza di ricostruirsi dopo l’ultimo ciclo. Le partenze di Ibra e Thiago Silva sono stati due segnali pessimi. Montella? E’ un allenatore importante, a tratti ha fatto giocare bene una squadra con giocatori mediocri».

Condividi