Gli occhi dell’Everton su Neto

48
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo le recenti dichiarazioni di Marotta sulla ricerca di un erede di Buffon, Neto potrebbe dire addio alla Juventus già a gennaio: sulle sue tracce ci sarebbe l’Everton

Fare il secondo portiere, specialmente quando le gerarchie sono ben definite, non è mai facile. Ma essere la riserva di una leggenda come Gianluigi Buffon deve esserlo ancora di più. Ed è questa la situazione di Norberto Neto: l’estremo difensore si trasferì lo scorso anno dalla Fiorentina, squadra con la quale non volle rinnovare il contratto benché gli fosse assicurato il posto da titolare, alla Juventus, sapendo benissimo di non poter competere per la titolarità con il portiere della Nazionale. Una scelta consapevole dunque, quella di Neto e del suo agente, dettata da un gentlemen’s agreement con la società di Corso Galileo Ferraris secondo il quale al momento del ritiro di Buffon il posto da titolare sarebbe andato proprio al brasiliano.

L’OCCHIO DELL’EVERTON – Ad aver gettato però scompiglio nella vicenda è stato, qualche giorno fa, Beppe Marotta: l’Ad dei bianconeri ha infatti affermato che la società si starebbe già muovendo per trovare l’erede di Buffon, una dichiarazione, questa, che non è piaciuta affatto a Neto e al suo agente, convinti che i patti stabiliti con i quadri dirigenziali juventini fossero ben diversi. Se le frizioni non dovessero trovare una fine, è molto probabile a questo punto che le strade della Vecchia Signora e del portiere brasiliano si separino già a gennaio. In questo senso, secondo quanto riportato dal Liverpool Echo, per Neto si sarebbe rifatto sotto l’Everton. I Toffees avevano seguito il classe ’89 già prima del suo trasferimento a Torino, chissà che già nel mercato di gennaio non possano tentare l’assalto definitivo per portare il giocatore sulle sponde del Mersey.

Condividi