Milan – Pescara, Oddo: «Bell’impatto emotivo»

70
oddo pescara
© foto www.imagephotoagency.it

Il Pescara di Massimo Oddo, arriva da una striscia di risultati negativi e domenica dovrà vedersela contro il Milan. Sfida speciale per il tecnico, che con i rossoneri ha anche vinto la Champions League: «Sfida per me molto particolare, sarà un bell’impatto emotivo ritornare a San Siro…»

AGGIORNAMENTO 30 OTTOBRE: ODDO PARLA DEL RITORNO A SAN SIRO – Ieri Massimo Oddo ha parlato tra le altre cose anche del ritorno da avversario (non è la prima volta in assoluto, ma la prima da allenatore) a San Siro contro il suo Milan: «Per me domani sarà una gara molto particolare, di sicuro un bell’impatto emotivo», ha spiegato il tecnico.

Il Pescara di Massimo Oddo, ha fin ora conquistato 7 punti, 3 dei quali, quelli contro il Sassuolo, sono arrivati a tavolino, grazie alla decisione del giudice sportivo, che ha deciso di infliggere la sconfitta a tavolino agli emiliani per aver schierato Ragusa. Attualmente i bianco-azzurri sarebbero salvi, ma continuando a non fare punti potrebbero rimanere infossati nelle sabbie mobili della zona retrocessione. Nell’ultimo periodo infatti, la squadra abruzzese non è riescita a conquistare punti e nemmeno a mettere sul campo quanto provato in allenamento. Nel turno infrasettimanale è arrivata la sconfitta casalinga contro l’Atalanta. Sulla partita di mercoledì e tornato Massimo Oddo in conferenza stampa, il quale ha anche parlato della sfida di domenica al Meazza contro il Milan, partita particolare per il tecnico, che con i rossoneri ha giocato nelle giovanili e in prima squadra nel 2007 e poi dal 2010 al 2012.

ODDO: CONTRO L’ATALANTA NON ABBIAMO MAI GIOCATO – Il tecnico pescarese nella conferenza stampa di oggi, è tornato sulla partita di mercoledì contro l’Atalanta, persa dai suoi per 1-0. In quell’occasione la squadra ha giocato bene in fase difensiva, ma in quella offensiva i ragazzi di Oddo sono stati pressoché assenti, poche le reali occasioni da gol create. Il tecnico però ha anche voluto sottolineare lo spessore tecnico degli avversari, che nelle partite precedenti erano riuscite a battere sia Napoli che Inter. Poi ha continuato: « Eravamo anche stanchi e un pò a pesato. Ora dobbiamo toglierci di dosso tutte le paure e ritornare quello che siamo, dando tutto».

ODDO: CONTRO IL MILAN PER ME SARA’ UNA GARA PARTICOLARE – Il tecnico abruzzese ha vestito la maglia del Milan sia nel settore giovanile che in prima squadra, riuscendo addirittura a conquistare la Champions League nel 2007, nella finale di Atene contro il Liverpool. Per lui quindi si tratterà di una sfida particolare. In conferenza stampa ha dato alcune indiscrezioni sulla formazione:  Manaj sta bene mentre si è fermato Zuparic, Pettinari non è al meglio e per questo non scenderà in campo, così come Pepe, che comunque potrebbe entrare a partita in corso, il difensore Coda invece sarà schierato tra gli 11 titolari. Poi ha suonato la carica ai suoi: «Resto comunque positivo. Mercoledi ci siamo presi i fischi ed è giusto. Ci fanno bene e ci aiutano. Abbiamo tutto per salvarci. Aspetto di recuperare tutti e poi le cose cambieranno. Dobbiamo sempre andare a testa alta senza mai dimenticare il nostro gioco e le nostre convinzioni».

Condividi