Oddo: «Non mollo, sarebbe da vigliacchi»

21
oddo pescara
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Oddo, allenatore del Pescara, ha parlato dopo la clamorosa sconfitta interna rimediata dai biancazzurri contro l’Empoli

Delude il Pescara di Massimo Oddo. La formazione biancazzurra ha perso per 0-4 in casa lo scontro diretto contro l’Empoli scatenando l’ira dei tifosi di casa che hanno contestato la squadra. Il tecnico ha parlato dopo la sfida annunciando di non pensare assolutamente alle dimissioni: «Questi sono i classici momenti in cui si va alla ricerca del capro espiatorio, non dobbiamo farlo. Oggi tutto ci ha fatto perdere la partita, errori di squadra e individuali, ma in primis gli errori miei. Sono a capo di un gruppo e sono il primo responsabile. Già da stasera mi metterò a rivedere sette, otto volte la partita e cercare soluzioni. Dobbiamo mettere in campo più rabbia, più determinazione. La squadra è con me, la sento mia. Fino a oggi è così, poi se dovessi vedere il contrario sarei io il primo a fare un passo indietro».
LE DICHIARAZIONI – Così Massimo Oddo: «In settimana parlerò con i ragazzi. Al momento non riesco a spiegare quanto accaduto con l’Empoli. Abbiamo fatto male e dobbiamo reagire, trovando le giuste soluzioni. Si parla sempre del nostro attacco ma una squadra che perde 4-0 in casa contro l’Empoli di problemi ne ha tanti».

Condividi