OdG contro Spalletti: «Il calcio ha bisogno di libertà»

113
spalletti roma
© foto www.imagephotoagency.it

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti accusa il tecnico della Roma di aver osservato un comportamento poco rispettoso dopo una domanda di un inviato della carta stampata

L’Ordine dei Giornalisti non ha digerito la reazione di Luciano Spalletti a una domanda di un cronista che insinuava fosse difficile lavorare in un ambiente come Roma, dove sarebbe impossibile divulgare il proprio credo calcistico in mancanza di risultati. Il tecnico giallorosso, in conferenza stampa, ha prima preso a testate il banco e poi sorriso ironicamente, dicendo di non voler tornare sull’argomento per non riaccendere polemiche inutili e diffamatorie nei riguardi del suo operato.

IL COMUNICATO – Il Consiglio Nazionale dell’OdG è intervenuto contro l’accusa di presunte manovre opache da parte della carta stampata dopo la vittoria della società capitolina sul Palermo: «Solidarietà al collega Roberto Maida, giornalista del Corriere dello Sport, al quale l’allenatore della Roma Luciano Spalletti ha rivolto l’accusa di manovre opache contro la società di calcio, a fronte di una semplice domanda su un argomento peraltro sollevato dallo stesso allenatore. Si stigmatizza – si legge nella nota ufficiale – il comportamento dell’allenatore Spalletti e si ricorda che anche il calcio ha bisogno di libertà, cultura, educazione e rispetto dei ruoli».

Condividi