Padoin carica la Juve: «Nel 2015 iniziammo a crederci tardi. Col Real…»

calciomercato cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista del Cagliari, ex Juventus, ha parlato in vista della finale di Champions. Ecco le parole del ‘talismano’ Padoin

In occasioni come queste servirebbe un ‘talismano‘. E “La Repubblica” ha pensato bene di fare contenti i tifosi della Juventus, intervistando il ‘talismano’ per eccellenza, Simone Padoin. L’ex centrocampista della Juve, ora al Cagliari, ha parlato della finale di Champions League con il Real Madrid partendo però dal precedente amaro di due anni fa contro il Barcellona: «Sapevamo che il Barcellona era imbattibile, e quel pensiero ci bloccò per mezza partita. Ripenso all’ultima settimana di allenamenti, tutti ai duemila all’ora, al trasporto e alla voglia incredibile che aveva ognuno di noi. All’inizio la Juventus era contratta, poi dopo il pareggio di Morata fu più tonica. Dopo il gol di Alvaro la Juve ha tenuto testa al Barcellona e per un certo periodo della gara ho pensato che avremmo potuto vincere. Il problema è che abbiamo iniziato a crederlo troppo tardi. Ricordo quando incrociai Messi, ebbi l’assoluta sensazione di essere a contatto con una creatura di un altro mondo ma stavolta non sarà così per i miei ex compagni, nemmeno di fronte a Cristiano Ronaldo. Io dico che nello sport bisogna lottare e credere nel giorno “del prima o poi” e credo che per la Juve sia arrivato quel giorno».

Condividi