Palermo, Gazzi: «Sconfitta che brucia, concesso troppo al Milan»

31
quaison
© foto www.imagephotoagency.it

Finisce 2-1 il match del Palermo tra le mura di casa contro il Milan. Gazzi ai microfoni della zona mista commenta il match

Il Palermo esce sconfitto dallo stadio Renzo Barbera contro il Milan di Montella. È la squadra rossonera a portarsi in vantaggio con il gol di Suso che apre le marcature, po il momentaneo pareggio con la rete di Nestorovski e il gol di tacco di Lapadula che chiude definitivamente le speranze per i padroni di casa. Adesso anche De Zerbi è a rischio.

SCONFITTA CHE BRUCIA – Intervenuto ai microfoni della zona mista, al termine del match, Gazzi commenta la partita disputata contro il Milan: «Il rammarico c’è, ma non i dobbiamo abituare al rammarico. Per fare punti non servono buone partite, ma partite straordinarie. Non basta il 100% serve il 110%. Magari siamo partiti un po’ compassati ma abbiamo avuto la capacità di tenere il campo 90 minuti, di giocarsela a viso aperto, ma dobbiamo migliorare a livello dell’attenzione. Abbiamo concesso due palle gol che se lo fai in Serie A ti castigano. Dobbiamo dare ancora di più, dobbiamo fare un passo mentale che ci consentirà di vincere le partite se facciamo questo poi potremo parlare di punti, con questo riusciremo a lavorare anche con più serenità. Restiamo concentrati sul nostro obiettivo principale» come riporta il sito ufficiale del Palermo.

Condividi