De Zerbi: «Palermo, eliminazione che brucia»

47
palermo esonero de zerbi
© foto www.imagephotoagency.it

Palermo eliminato dallo Spezia in Coppa Italia, gara decisa dai calci di rigore: ecco l’analisi del tecnico rosanero Roberto De Zerbi in zona mista

Continua la crisi del Palermo. I rosanero quest’oggi sono stati eliminati in Coppa Italia dallo Spezia di Domenico Di Carlo: gara decisa ai calci di rigore, con Diamanti e compagni che hanno gettato via numerose occasioni per chiudere la partita nei 120′. Nel post-partita, in zona mista, il tecnico Roberto De Zerbi ha commentato così: «Brucia: abbiamo sbagliato 3-4 gol clamorosi prima dei tempi supplementari, non dovevamo arrivare ai calci di rigore. Abbiamo sbagliato il match-point anche ai calci di rigore, c’è rammarico ma purtroppo commettiamo degli errori ingenui e non possiamo accampare scuse».
CONTINUA DE ZERBI – Prosegue il tecnico rosanero, analizzando la prestazione della squadra e la scelta degli 11 titolari: «Non ci sono stati grandi parate del portiere dello Spezia, ma noi non abbiamo preso la porta: qualcosa abbiamo creato, ma non siamo in salute piena. Formazione? Non penso ci siano tante differenze: Fulignati è un buonissimo portiere, gli altri venivano da una gara dispendiosa e tra tre giorni abbiamo la sfida contro la Fiorentina, con tanti squalificati e tanti infortunati. C’è del potenziale ma il potenziale è in prospettiva: i giovani devono avere tempo prima di diventare pronti, devono passare da questi momenti».

Condividi