Palermo, Zamparini: “Ho sospetti su Morganti e il sistema”

5
© foto www.imagephotoagency.it

“Sospetti su mondo del calcio? Ho certezze che non funziona. Il nostro sistema arbitrale non è guarito, è uguale a prima, quando lo dicevo dieci anni fa mi dicevano di portare le prove, poi è saltata fuori calciopoli. Oggi le prove sono evidenziate da quello che si vede sul campo”. Maurizio Zamparini torna sulla finale di Tim Cup persa ieri sera dal Palermo contro l’Inter. In un’intervista in esclusiva concessa a Rai Sport il numero uno del club rosanero aggiunge: “Quando ho saputo a fine gara che era l’ultima partita di Morganti, non capivo come i designatori avessero potuto designare per una partita così importante un arbitro che se sbaglia non può pagare. Non mi sta bene e siccome nel mondo del calcio non sto zitto, dico che è una designazione fatta in maniera molto, molto sospetta. Come fa un arbitro della sua esperienza a due metri di distanza a non vedere il rigore su Pinilla e fischiare una punizione contro? – ha detto il patron rosanero – Chiedo scusa ai Moratti, loro non sono la Banda Bassotti, è il sistema dei Bassotti. Ho il sospetto che a Pechino volessero Milan e Inter”.

Condividi