Palermo, Zamparini tratta di nuovo la cessione del club

103
nestorovski palermo juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Il matrimonio tra Maurizio Zamparini e il Palermo sembra ormai ai titoli di coda, resta da trovare un nuovo potenziale proprietario credibile

FUTURO ROSANERO – Zamparini, nei giorni scorsi, ha risposto “no” alla prima offerta presentata dalla cordata americana guidata da Frank Cascio, imprenditore di origini siciliane, per l’acquisizione del Palermo. Ora, secondo quanto scrive Live Sicilia Sport, ci sono dei margini di riapertura della trattativa. Quest’ultima aveva subito un brusco stop per via delle mancate garanzie di pagamento dei 50 milioni di euro che andrebbero nelle tasche del Presidente. 20 milioni la prima trance di pagamento che avrebbe dovuto sporsare Cascio subito e 30 milioni suddivisi in 3 anni, che non avrebbe dovuto sborsare se la squadra siciliana fosse retrocessa in B.

NUOVA PROPOSTA – Stavolta Cascio per diventare proprietario del Palermo avrebbe proposto un accordo senza la suddetta clausola e il pagamento assicurato, quindi dei 30 milioni rimanenti. L’italo americano dovrà, ora, guardarsi bene dalla concorrenza dei cinesi, i quali sarebbero pronti a garantire a Maurizio Zamparini la carica di presidente onorario e il 20% delle quote della società. Con la promessa di investire nelle strutture, stadio e centro di allenamento, e avviare una politica di rafforzamento della rosa già da gennaio 2017. Il guanto di sfida è stato lanciato, il numero uno rosanero non aspetta altro che la posta in gioco salga.

Calcionews24
Un redattore di Calcionews24.
Condividi
Articolo precedente
montella milan convocatiMilan, slitta il closing. Ecco a quando
Prossimo articolo
mattia-perin-genoa-2016La Primavera di Taldo: «Calciatori per la prima squadra»