Pallotta amaro: «C’era un rigore per la Roma»

65
as roma pallotta
© foto www.imagephotoagency.it

James Pallotta protesta dopo la sconfitta della Roma a Firenze: denuncia un rigore non dato ai giallorossi e un gol in fuorigioco per i viola

James Pallotta è amareggiato, così come Kevin Strootman e Federico Fazio. La Roma ieri sera ha perso uno a zero a Firenze con la Fiorentina e il presidente giallorosso è deluso soprattutto perché i suoi meritavano almeno un punto. A detta di Pallotta gli errori arbitrali hanno falsato la partita: «Ho rivisto il replay, era rigore. Sono comunque soddisfatto della prestazione. Non meritavamo di perdere. Il gol della Fiorentina era in fuorigioco netto, anche questa cosa lascia l’amaro in bocca, il gol era da annullare».

FIORENTINA VS. ROMA – L’arbitro Nicola Rizzoli è infatti nel mirino dopo la gara di ieri sera. Nel primo tempo un contatto sospetto tra Nenad Tomovic e Edin Dzeko ha fatto gridare al rigore i giocatori della Roma e, a rivedere le immagini, pare proprio che il penalty potesse starci. Molto più netto il fuorigioco di Nikola Kalinic, che sul tiro di Milan Badelj dell’uno a zero è in offside e disturba la visuale del portiere romanista. James Pallotta dunque non ci sta, come si evince dalle parole in mixed zone, e protesta.

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
karnezisKarnezis: «Udinese, gli errori si pagano!»
Prossimo articolo
ferrero sampdoriaSampdoria, addio a Corte Lambruschini: il piano