Paolo Maldini: «Mio padre amava Milano»

268
maldini paolo
© foto www.imagephotoagency.it

Paolo Maldini, ex capitano del Milan, è intervenuto ai microfoni a margine della cerimonia di iscrizione delle nuove personalità nel pantheon dei “grandi di Milano” al Famedio del Cimitero Monumentale

«Mio padre amava Milano, l’ha sempre considerata la propria casa» queste le parole di Paolo Maldini, ex capitano del Milan, a margine della cerimonia di iscrizione delle nuove personalità nel pantheon dei “grandi di Milano“, al Famedio del Cimitero Monumentale. Tra i 16 nomi di quest’anno, figura anche quello di suo padre Cesare Maldini, ex calciatore e allenatore dei rossoneri. «Mio padre è di origine triestina, ma ha trascorso una parte della sua vita a Milano e questo è un riconoscimento che fa onore sia a lui che alla mia famiglia. E’ arrivato qui 21enne ed ha passato qui i momenti più belli della sua vita. Conosciuta sua moglie, ha creato la propria famiglia e si è realizzato in quello che sognava di fare. Questa è stata veramente la sua città» ha concluso Paolo Maldini.

Condividi