Tutti pazzi per Belotti: il Milan fa sul serio ma il Manchester United non molla

belotti torino
© foto www.imagephotoagency.it

La clausola da 100 milioni non spaventa i compratori ma Cairo resiste. In caso di cessione preferirebbe vendere all’estero

Tutti pazzi per Andrea Belotti. Dopo le 26 reti di questa stagione di Serie A, l’attaccante del Torino è diventato oggetto del desiderio di molte squadre, in Itale e all’estero. Tuttavia la clausola da 100 milioni di euro sicuramente scoraggia molti compratori ma allo stesso tempo significa che il “Gallo” può essere acquistato solo da un top club. Per il momento la sfida è tra il Milan e Manchester United. I rossoneri sono in cerca di un centravanti e Belotti rappresenterebbe un profilo ideale, italiano e giovane ma con la giusta esperienza per reggere le pressioni di una grande piazza. Martedì Urbano Cairo si incontrerà con l’ad Fassone per una chiacchierata sul giocatore. La proposta milanista sarebbe di 80 milioni di euro più uno contropartita tecnica a scelta tra Niang, Bertolacci e Lapadula. Il presidente del Torino però prima di quella data vorrebbe anche avere sottomano la proposta dello United in modo da avere le spalle coperte e maggior potere contrattuale nel dialogo con Fassone. Gli inglesi fanno sul serio per Belotti e alcune contingenze hanno fatto diventare molto concreto l’interesse dei red devils: Mourinho ha praticamente scarica Ibrahimovic dopo l’infortunio e il blocco del mercato per l’Atletico Madrid da parte del TAS ha infranto il sogno di portare Griezmann a Manchester. Per questo la corsa ora sarebbe tra Belotti e Morata, con l’italiano favorito sull’attaccante del Real Madri. Per questo Cairo ha dato mandato a persone di fiducia di intensificare i rapporti con la squadra inglese, anche perchè preferirebbe vendere il calciatore all’estero.

Condividi