Pellegrini: «Siamo pochini, ma ci stringiamo»

56
pellegrini sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

Pellegrini commenta la situazione della squadra: «Siamo pochini, ma ci stringiamo. Non parlerei di crisi, abbiamo solo tre giorni per preparare le gare»

Manca poco al fischio d’inizio del match tra Sassuolo e Rapid Vienna, in programma alle 19 al Mapei Stadium e fondamentale per il cammino degli emiliani in Europa League (all’andata era finita 1-1). Il classe ’96 Lorenzo Pellegrini, importante pedina del centrocampo a disposizione di mister Di Francesco, ha parlato del match e delle assenze che stanno tormentando la squadra: «Questa partita conta tantissimo, sia a livello di morale che per la classifica: siamo pochini ma ci stringiamo e proviamo a vincere questa partita importantissima».
MA QUALE CRISI – In un mese il Sassuolo ha disputato 6 gare, tra campionato e coppa, vincendone soltanto una contro il Crotone. Pellegrini, però, non ci sta quando si incomincia a parlare di declino: «Stiamo dimostrando di essere una grande squadra proprio per la profondità della rosa – spiega a Sky Sport – abbiamo tre giorni per preparare ogni gara, non parlerei di crisi. Anzi, a livello di dati siamo sempre la squadra che corre di più in campo. Dobbiamo iniziare meglio le gare, non possiamo permetterci di rincorrere sempre».

Condividi