Pescara-Palermo 2-0, pagelle e tabellino

memushaj
© foto www.imagephotoagency.it

Pescara-Palermo, 37ª giornata Serie A 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Alla vigilia si poteva pensare a Pescara-Palermo come ad una classica sfida di fine stagione tra squadre deluse, e si sarebbe pensato bene. Ritmi blandi e tanti errori tecnici all’Adriatico, dove i padroni di casa trovano comunque la seconda vittoria sul campo di questa Serie A. Merito di un ’96 e di un ’95: nel primo tempo mette la propria firma sulla partita Muric, nella ripresa lo imita Mitrita. Denominatore comune delle due reti, la dormita difensiva di un Alesaami già in vacanza col primo caldo stagionale.

PESCARA-PALERMO: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Pescara-Palermo 2-0: tabellino

MARCATORI: pt 15′ Muric; st 41′ Mitrita.
PESCARA (4-3-3)
: Fiorillo 6.5; Zampano 6.5, Bovo 6, Fornasier 6, Biraghi 6 (40′ st Campagnaro ng); Verre 5.5, Brugman 6.5, Memushaj 6; Muric 7 (1′ st Mitrita 6.5), Cerri 5.5 (29′ st Gilardino ng), Caprari 6.5. In panchina: Bizzarri, Muntari, Bahebeck, Coulibaly, Coda, Cubas, Milicevic. Allenatore: Zeman 6.5.
PALERMO (3-5-1-1): Fulignati 6; Cionek 5.5, Goldaniga 6, Gonzalez 6; Rispoli 6.5 (29′ st Trajkovski ng), Jajalo 5, Bruno Henrique 5.5 (19′ st Lo Faso 5.5), Chochev 6, Aleesami 4.5; Diamanti 6.5 (35′ st Sallai ng); Nestorovski 5.5. In panchina: Posavec, Marson, Andelkovic, Silva, Balogh, Sunjic, Ruggiero, Giuliano, Morganella. Allenatore: Bortoluzzi 5.5.
ARBITRO: Luca Pairetto di Nichelino 6.5.
NOTE: ammoniti Biraghi e Brugman.

IL MIGLIORE – PESCARA

MURIC 7 – Basta un tempo al talentuoso ’96 della banda di Zeman per marchiare a fuoco il match con un’incornata da pochi passi che non lascia scampo a Fulignati. Qualche bel movimento ed un gol in 45′, insomma, per lasciare poi spazio alla staffetta con Mitrita.

IL PEGGIORE – PESCARA

CERRI 5.5 – Ha il merito di crearsi ben tre occasioni da rete ed il demerito si sprecarle in malo modo tutte. Si emoziona a tu per tu con Fulignati, poi si intestardisce in conclusioni forzate quando capisce anche lui che non è giornata…

IL MIGLIORE – PALERMO

DIAMANTI 6.5 – Non sarà più quello dei bei tempi, ma per una notte Alino è di nuovo l’ispiratore delle manovre della sua squadra. E il piede sempre è quello, educato, che l’ha contraddistinto in carriera…

IL PEGGIORE – PALERMO

ALESAAMI 4.5 – Il primo caldo stagionale gli fa sognare mare ed ombrellone, e praticamente non scende in campo: non spinge, non difende. Sognano anche i suoi diretti avversari: prima Muric e poi Mitrita approfittano delle sue dormite a vanno facilmente in gol.

Pescara-Palermo: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Ripresa sulla falsariga del primo tempo, e dunque 45′ in linea con una partita di fine stagione tra deluse. Il Palermo prova a rimetterla in piedi soprattutto con Chochev, pericoloso con le sue incursioni in area, ma senza riuscirci. Da par suo il Pescara sfiora il raddoppio in un paio di circostanze, prima di trovarlo allo scadere con Mitrita che beffa ancora una volta un disastroso Alesaami.

45′ Altroché recupero: Pairetto manda tutti negli spogliatoi addirittura con 10″ di anticipo rispetto al canonico 90°. Il Pescara supera il Palermo e centra la sua seconda vittoria sul campo in tutta la stagione

41′ RADDOPPIO DEL PESCARA! Delizioso pallone scodellato da Brugman a centro area, Mitrita prende il tempo ad un disastroso Alesaami e buca Fulignati di piatto

40′ Zeman cambia l’assetto difensivo: Campagnaro in campo al posto di Biraghi, con Fornasier che scala terzino

35′ Spazio anche per Sallai: prende il posto di un positivo Diamanti

34′ Caprari ancora una volta in veste di assist-man: davanti a Fulignati scarica a centro area, la difesa rosanero spazza via

29′ Un cambio per parte: in campo Gilardino per Cerri nel Pescara, Trajkovski per Rispoli nel Palermo

24′ Intuizione di prima da parte di Caprari per Cerri, che davanti a Fulignati calcia male e spedisce alto sopra la traversa gettando di fatto al vento l’occasione per il raddoppio

19′ Mossa offensiva per Bortoluzzi, che compone un tridente offensivo inserendo Lo Faso al posto di Bruno Henrique

15′ Ancora Chochev pericoloso di testa a centro area su imbeccata di Diamanti: questa volta la mira è buona, ma lo sono anche i riflessi di Fiorillo che sventa…

11′ Mitrita con egoismo cerca una difficile soluzione a giro dal limite dell’area che non sortisce effetto, quando in realtà un semplice appoggio avrebbe liberato Zampano davanti a Fulignati

8′ Discesa di Mitrita che scarica al limite dell’area per Memushaj, che anticipa il compagno Verre mettendo a lato in malo modo

3′ Il solito Rispoli spinge sulla destra e mette al centro ancora per l’accorrente Chochev, che però continua a litigare con la mira sui colpi di testa

1′ Comincia la ripresa all’Adriatico e in campo non c’è più l’autore dell’unica rete finora realizzata: nel Pescara, dunque, fuori Muric e dentro Mitrita

SINTESI PRIMO TEMPO – Prima frazione di gioco, come ampiamente prevedibile, dai contenuti agonistici modesti. Ritmi bassi in campo, e qualche errore tecnico di troppo. In un contesto del genere, il Pescara di Zeman ha il merito di essere più propositivo, legittimando di fatto così il vantaggio maturato grazie all’incornata del classe 1996 Muric su imbeccata di Caprari al quarto d’ora.

42′ Calcio d’angolo per il Palermo: se ne incarica Diamanti che pesca a centro area Chochev, la cui girata di testa termina però a lato

33′ Incursione in area di Zampano che arriva fin davanti a Fulignati per poi scaricare a centro area, ma a rimorchio non c’è nessuno: sfuma un’importante occasione da gol

32′ Cross di Rispoli per Nestorovski, che finisce però a terra a causa di un contatto in area con Bovo: episodio sospetto, Pairetto lascia correre…

25′ Ci prova Brugman dalla distanza, Fulignati risponde presente senza preoccupazioni

19′ Infortunio di Zampano in fase di disimpegno, irrompe Nestorovski che all’improvviso prova a sorprendere Fiorillo: tiro troppo centrale per mettere in apprensione all’estremo difensore degli abruzzesi

15′ PESCARA IN VANTAGGIO! Caprari salta Cionek sulla sinistra e scodella al cento per l’accorrente Muric, che prende sul tempo Alesaami e punisce di testa da pochi passi l’incolpevole Fulignati

11′ Immediata replica casalinga: Muric serve Cerri che controlla, si gira e calcia appena alto sopra la traversa

10′ Primo sussulto del Palermo con il solito Rispoli: diagonale dal limite di poco a lato

7′ Avvio ad andamento lento, come prevedibile, tra due squadre senza più motivazioni: Brugman prova ad accendere Caprari, Gonzalez intuisce ed intercetta la verticalizzazione

1′ Fischio d’inizio del direttore di gara Pairetto: si parte all’Adriatico di Pescara!

Pescara-Palermo: formazioni ufficiali

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Bovo, Fornasier, Biraghi; Verre, Brugman, Memushaj; Muric, Cerri, Caprari. In panchina: Bizzarri, Muntari, Campagnaro, Bahebeck, Gilardino, Mitrita, Coulibaly, Coda, Cubas, Milicevic. Allenatore: Zeman.

PALERMO (3-5-1-1): Fulignati; Cionek, Goldaniga, Gonzalez; Rispoli, Jajalo, B. Henrique, Chochev, Aleesami; Diamanti; Nestorovski. In panchina: Posavec, Marson, Andelkovic, Trajkovski, Silva, Sallai, Balogh, Sunjic, Ruggiero, Giuliano, Morganella, Lo Faso. Allenatore: Bortoluzzi.

Pescara-Palermo: probabili formazioni e pre-partita

PESCARA (4-3-3) – Fiorillo; Zampano, Fornasier, Bovo, Biraghi; Coulibaly, Muntari, Memushaj; Muric, Bahebeck, Caprari. In panchina: Bizzarri, Crescenzi, Coda, Milicivec, Verre, Campagnaro, Cubas, Bruno, Mitrita, Brugman, Gilardino, Cerri. Allenatore: Zeman
PALERMO (3-5-1-1) – Fulignati; Cionek, Goldaniga, Andelkovic; Rispoli, Bruno Henrique, Jajalo, Chochev, Aleesami; Diamanti; Nestorovski. In panchina: Posavec, Pezzella, Gonzalez, Sunjic, Morganella, Punzi, Ruggiero, Balogh, Trajkovski, Lo Faso, Stefan Silva, Sallai. Allenatore: Bortoluzzi

Pescara-Palermo: i precedenti del match

Pescara e Palermo si sono affrontate in Serie A soltanto tre volte in passato: il bilancio è di una vittoria a favore degli abruzzesi, due pareggi e, ovviamente, nessuna vittoria per la compagine siciliana. All’andata, il 22 dicembre 216, la partita terminò sul risultato di 1 a 1 (gol di Robin Quaison per il Palermo e Cristiano Biraghi per il Pescara). Sempre 1 a 1 terminò il 10 febbraio 2013 (gol di Birkir Bjarnason per i biancazzurri e di Diego Fabbrini per i rosanero). L’ultima e unica vittoria pescarese è arrivata proprio in casa, il 26 settembre 2012, per 1 a 0, gol di Vladimir Weiss). In totale il computo è di tre gol segnati per il Pescara e di due per il Palermo in tre partite.

Pescara-Palermo: l’arbitro del match

A dirigere Pescara-Palermo sarà l’arbitro Luca Pairetto della sezione di Torino. Il fischietto figlio d’arte, classe 1984, quest’anno ha già arbitrato tredici confronto in Serie A estraendo per sessantacinque volte il cartellino giallo (con una media di cinque ammonizioni a partita) e tre volte il cartellino rosso (una espulsione ogni quattro partite o poco più circa), sette invece i rigori fischiati quest’anno (praticamente meno di uno ogni due gare). Quest’anno Pairetto ha già arbitrato il Palermo due volte (ad agosto, sconfitta in casa col Sassuolo 0 a 1, e col Genoa, vittoria fuori casa per 3 a 4). In questa stagione Pairetto non ha mai arbitrato il Pescara invece.

Pescara-Palermo Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa dalle ore 20.45 sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sul canale Sky Calcio 1 (anche in HD). Non è tutto, perché Pescara-Palermo andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite la app Sky Go. Ecco inoltre la lista dei siti aggiornati su cui è possibile vedere il calcio streaming: Diretta Streaming Calcio. Qui invece potete trovare tutte le informazioni sul sito di streaming calcio RojadirectaRojadirecta. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai.

Condividi