Pescara, Pepe: «Se segno a Udine non esulto»

26
pepe
© foto www.imagephotoagency.it

Udinese-Pescara mette in palio punti pesanti, la classifica parla di un vero e proprio scontro salvezza. Fra i biancazzurri scalpita l’ex bianconero Simone Pepe, che non intende fare sconti ma promette: «Se segno al Friuli non esulto».

DOLCI RICORDI – A tre giorni dalla sfida, Simone Pepe prepara il ritorno a Udine da dove ha spiccato il volo la sua carriera: in conferenza stampa l’ex bianconero ha speso belle parole per la piazza friulana. «La città e la società mi hanno dato tanto, lì ho cominciato a giocare ad alti livelli ed è lì che ho conosciuto l’azzurro e le coppe europee», racconta l’esterno del Pescara. «Mi hanno sempre accolto bene e ho sempre ricambiato dando tutto, spero di sentire applausi. Se dovessi segnare non esulterei, Udinese e Juventus sono le due squadre cui sono più legato».

NON PERDERE – Sette punti in otto partite, Pescara e Udinese sono appaiate appena una lunghezza sopra la terzultima. Un match delicato che Pepe mette nel mirino con realismo: «Dobbiamo provare a vincere ma sappiamo anche che giochiamo in trasferta contro una buona squadra, dunque la priorità è non perdere». L’ex bianconero si prepara al massimo nonostante i soli 30 minuti giocati quest’anno: «Non faccio una partita intera dallo scorso aprile, sto bene ma la condizione atletica si recupera giocando: io sono pronto».

Condividi