Pescara, Zampano: «Empoli? Come se fosse la Juve»

43
zampano - sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Francesco Zampano, esterno basso del Pescara, sta garantendo buoni standard performativi in questa stagione

Zampano corre sulla fascia e anche davanti ai taccuini dei giornalisti. Ha tenuto una conferenza stampa che il quotidiano pescarese Il Centro ha prontamente ripreso: «Dovremo affrontare l’Empoli come se fosse la Juventus. Bisogna continuare a giocare come abbiamo fatto quasi sempre nelle prime undici gare e i risultati arriveranno. Niang era febbricitante. Al di là di questo, tutta la squadra ha disputato un’ottima partita, però è stata punita ancora una volta al primo errore. Ovviamente, rispetto alla passata stagione, costruiamo meno opportunità perchè il livello della Serie A è superiore alla B».

RISCATTO – Il terzino destro non si ferma e dichiara ancora: «Ecco il motivo per il quale sarà necessario essere più cinici. Siamo rammaricati, ma, allo stesso tempo, consapevoli di poter lottare fino alla fine per conquistare la salvezza. La mancanza di una vittoria sul campo incide sul nostro umore. Però Oddo finora è riuscito a tranquillizzarci svolgendo un profondo lavoro psicologico. Nazionale? Non so nulla, per ora penso solo al Pescara». Corre forte Zampano, nonostante abbia rischiato di saltare la sfida contro i toscani a causa di una botta sulla tibia causata da uno scontro in allenamento con Bryan Cristante.

Condividi