Petagna: «Gasperini è l’allenatore che mi ha dato di più»

82
atalanta gasperini
© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Petagna, attaccante dell’Atalanta, ha elogiato il suo allenatore e ha parlato anche della sua prima annata da titolare in A

Andrea Petagna si è preso l’Atalanta. Partito come terzo attaccante, il centravanti scuola Milan, ha conquistato una maglia da titolare a suon di prestazioni e di gol, scavalcando nelle gerarchie due ottimi centravanti come Paloschi e Pinilla. Il calciatore ha parlato a “Sky Sport” del suo momento e di tanto altro: «Perché non accettavo di rilasciare interviste? Non volevo visibilità dopo un solo gol. È una questione di rispetto nei confronti dei miei compagni di reparto. Concorrenza? Al Milan avevo Ibra, il mio idolo, Balotelli e Pato e ho sempre cercato di rubare i loro segreti».

GLI ALLENATORE E IL PASSATO – Prosegue Petagna: «Inter? Mi manca il gol in prima squadra, speriamo possa arrivare domenica. Gasperini? E’ l’allenatore che mi ha dato di più. Mi sta insegnando fondamentali che nelle giovanili nessuno mi ha mai spiegato. Come il modo giusto di stoppare la palla in area. Allegri? Mi ha portato in prima squadra, lo ringrazio. Serie B? Faceva parte del mio percorso di crescita. A Vicenza e Latina avevo giocato poco. Poi nessuno mi voleva, anche a causa dell’ingaggio corposo. L’Ascoli mi ha cercato, era in Lega Pro. Il Milan non voleva mandarmi in quella categoria ma per fortuna i marchigiani sono stati ripescati in B e io sono andato all’Ascoli».

Condividi